X agosto di Pascoli: analisi e spiegazione | Video

Di Redazione Studenti.

X agosto di Pascoli: in questo video Martina Di Primio analizza e spiega la celebre poesia dell'esponente del Decadentismo

X AGOSTO DI PASCOLI

X di Pascoli: guarda il video a cura di Martina Di Primio
X di Pascoli: guarda il video a cura di Martina Di Primio — Fonte: redazione

Il X agosto è una delle poesie più famose di Giovanni Pascoli, massimo esponente del Decadentismo italiano. Fu pubblicata per la prima volta su Il Marzocco il 9 agosto 1896 e poi su Myricae, la prima raccolta di poesie di Pascoli. Il titolo è una citazione della IV Bucolica di Virgilio (umili tamerici). Il poeta assume le umili piante come il simbolo delle piccole cose che vuole porre al centro della sua poesia.  

Il 10 agosto non è solo la notte di San Lorenzo, la notte delle stelle cadenti, ma è anche la data della morte del padre: il 10 agosto 1867, mentre tornava a casa dal mercato, Ruggero Pascoli fu ucciso a fucilate da due sicari. Le motivazioni sono rimaste ignote e i colpevoli non furono mai individuati. Questo lutto creò difficoltà economiche alla famiglia e stravolse il sereno nido famigliare: negli anni successivi poi morirono la madre, la sorella maggiore e due fratelli. 

Nel video di Martina Di Primio trovi l'analisi, le figure retoriche e il significato della poesia di Pascoli: