Webboh e Marlù insieme a Sanremo per il primo happening show dedicato alla Gen Z

Sul palco del Marlù Webboh Vibes 20 ore di puro intrattenimento tra talk e live show, ripresi anche in diretta sui social.

Webboh e Marlù insieme a Sanremo per il primo happening show dedicato alla Gen Z
redazione

Webboh a Sanremo 2024

Fonte: redazione

Da martedì 6 a sabato 10 febbraio, in occasione del Festival di Sanremo, si terrà il Marlù Webboh Vibes. Una vera e propria novità: un happening show di 20 ore di puro intrattenimento ambientato su un truck transformer all’interno del Villaggio del Festival situato nel Parco di Villa Ormond a Sanremo. Webboh, brand di Mondadori Media e prima community italiana dedicata alla Gen Z, e Marlù, il marchio di gioielli nato dalla intraprendenza creativa e dal sodalizio delle sorelle Morena, Monica e Marta Fabbri, dalle 14.30 alle 18.30 durante i cinque giorni del Festival, animeranno il palco con talk e live show che vedranno protagonisti i cantanti in gara di Sanremo, le giovani promesse della musica, i creator e i tiktoker più amati del momento.
A copertura dell’evento, oltre ai social in real time, allo speciale sul sito web e all’amplificazione organica da parte dei creator coinvolti, è prevista anche una diretta streaming per catturare i momenti salienti e coinvolgere anche il pubblico da casa.

Lo show

Lo show si svilupperà in tre momenti distinti:

  • un salotto condotto da Jody Cecchetto e dai due volti di Webboh, Arianna Madonna e Claudia Mariani, che ospiterà sul palco i cantanti in gara al Festival di Sanremo;
  • un Talky time dedicato a giochi a tema Sanremo e a challenge divertenti, ma anche a forti e attuali tematiche sociali in compagnia di ACapoDelGlobo, Ramon Agnelli, Arienne Makeup, Giulia Bellu, Diletta Begali ed Ella’s Books e le Opposite, tutti creator e talent del roster di Power Talent Agency;
  • l’ “Unplugged - Spazio al talento”, vera e propria vetrina per i cantanti affermati ed emergenti, presentata da Andrea Prada. Dando voce alle parole di artisti e cantanti che possono fare la differenza, al Marlù Webboh Vibes ogni giorno il palco si tingerà del colore simbolo del tema valoriale trattato: tutela dell'ambiente (GREEN), i disturbi alimentari (VIOLA), le discriminazioni delle persone LGBTQ+ (ROSA), la difesa degli animali (ROSSO) e il bullismo (BLU).
Fonte: redazione

Giornata mondiale contro il bullismo

Mercoledì 7 febbraio, in occasione della Giornata mondiale contro il bullismo, verranno raccontati direttamente dal palco del Marlù Webboh Vibes i risultati dell’indagine condotta da Webboh Lab con l’obiettivo di approfondire le cause e gli effetti del fenomeno sociale che più affligge i giovani d’oggi. Prenderà parte al “Talky Time” il Centro Nazionale Contro il Bullismo Bulli Stop, che già collabora con Webboh. L’impegno di Webboh e Marlù sul fronte delle tematiche valoriali non finisce qui: all’interno dell’iniziativa “Le parole possono fare la differenza”, i cantanti e gli ospiti intervistati saranno chiamati, a lasciare una frase o una parola significativa. Per il loro contributo Jody Cecchetto consegnerà il premio “Marlù per il sociale”. Al termine dei quattro giorni, Lorenz Simonetti (creator e giovane cantautore celebre sui social) metterà in musica le parole più significative espresse, non solo dagli artisti, ma anche dal pubblico, nel brano “La Canzone di tutti”, che verrà presentato sabato 10 febbraio nel corso dell’ultima giornata dell’evento.

Webboh e Marlu'

La collaborazione tra Webboh e Marlù, realizzata grazie al team Brand On Solutions, unit dedicata alle iniziative speciali di Mediamond, concessionaria di Mondadori e Mediaset, è una vera partnership integrata in cui dal naming dell’evento al concept creativo, 1 all’immagine coordinata su tutta la comunicazione, all’amplificazione su tutti i social di Webboh e dei creator coinvolti punta a raggiungere e sensibilizzare il più vasto pubblico della Gen Z con contenuti esclusivi valoriali creati ad hoc.
Al fine di massimizzare la comunicazione per promuovere l’evento Marlù Webboh Vibes, Mondadori Media ha coinvolto i social, il sito del brand Webboh e il network di Mondadori Media, i creator e talent di Power Talent Agency, oltre a presidiare la presenza sul territorio in collaborazione con il Villaggio del Festival, patrocinato dal Comune di Sanremo, sia all’interno del Villaggio che su maxischermi posizionati nelle piazze strategiche della città. L’ingresso al Villaggio del Festival è gratuito, consigliata la registrazione su www.ilvillaggiodelfestival.it/registrati/ .

Un consiglio in più