Viaggio di Maturità 2018: idee e mete low cost

Di Francesca Ferrandi.

Viaggio di Maturità 2018: idee e mete low cost. La guida di Studenti.it per organizzare un viaggio indimenticabile al termine dell'Esame di Stato

SPECIALE MATURITA' 2018

|Date maturità 2018| Tesine | Gruppo Fb maturità 2018 |

Viaggio di Maturità: tra gioia e nostalgia

Viaggio di Maturità: sempre una buona idea
Viaggio di Maturità: sempre una buona idea — Fonte: istock

Al termine della scuola superiore, è spesso inevitabile pensare ad un viaggio di Maturità da affrontare insieme a chi è stato al tuo fianco per così tanto tempo. Cinque anni, forse di più, passati tra le mura di quella scuola. Ad affrontare interrogazioni, compiti in classe, a piangere per un brutto voto o a esultare per essersi salvati proprio in quel giorno in cui: «Non ho studiato nulla». Cinque anni di studio matto e disperatissimo, immerso tra le pagine di quella materia che non comprendi o che il professore – certe volte accade – ti ha fatto andare di traverso.
Cinque anni, poi arriva l’esame di Maturità: l’ansia, le nottate passate a ripetere, le prove scritte e i bigliettini nascosti in ogni dove, il colloquio orale…et voilà! Con la tanto agognata libertà finalmente tra le mani potrai goderti le vacanze, ma ti renderai ben presto conto dell’importanza e del bisogno di passare ancora delle intere giornate con quelle persone che ti hanno accompagnato h24 nel percorso della scuola superiore…stavolta senza l’ansia dell’imminente esame. Sentirai il desiderio di avere loro, proprio loro al tuo fianco mentre affronti quel passaggio tra la certezza di un banco posizionato di fronte ad una cattedra e l’incertezza di un futuro ancora tutto da scrivere. Un passaggio di quelli che ti segnano la vita.

Gruppo Facebook Maturità 2018: iscriviti per rimanere aggiornato sulle news della Maturità, chiedere consiglio sulle prove d'esame, sulla tesina, e scambiare appunti con gli altri maturandi

Ci sono passati tutti, e tutti (o quasi) hanno provato queste emozioni. Non è un caso che circa l’85% degli studenti di quinta superiore decida di intraprendere un viaggio di Maturità al termine dell’Esame di Stato, per abbracciare la ritrovata spensieratezza e ripensare finalmente con gioia ai momenti passati insieme, prima di lasciare il passo alla nostalgia. La cosa più importante? Organizzarsi per tempo!

Viaggio di Maturità: gli ingredienti per renderlo indimenticabile

Insomma: quella post Maturità non è una vacanza qualsiasi. È il Viaggio, quello con la lettera maiuscola, quello che non si dimenticherà mai. Ecco perché è importante organizzarsi con un po’ di anticipo per non lasciare che qualche complicazione mandi tutto all’aria.
Ecco le cose che non bisogna dimenticare quando si organizza il viaggio di Maturità:

  1. Budget
    La prima cosa da fare è radunarsi con i compagni di classe con i quali si intende partire e capire quanto si è disposti a spendere per il viaggio di Maturità. Si può chiedere aiuto ai genitori, oppure trovarsi un lavoretto per racimolare qualcosa in più. L’importante è avere ben chiare le idee sul budget disponibile per evitare di strafare.
  2. Meta
    Dopo aver fissato il budget, si potrà iniziare a pensare alla meta. Ci sono alcune destinazioni e alcune tipologie di viaggio che costano più di altre e per questo è bene varare tutte le possibilità e, se possibile, prenotare con un po’ di anticipo per evitare di spendere troppo.
  3. Divertimento
    A prescindere dalla tipologia di viaggio scelta, c’è un ingrediente che assolutamente non deve mancare quando si organizza il viaggio di Maturità, e soprattutto quando si parte per l'avventura: la voglia di divertirsi. Il viaggio di Maturità si vive una sola volta nella vita e poco importa quanto si riesca ad organizzare tutto nei minimi dettagli, poco importa quale sia la destinazione. L’importante è andarci insieme.

Viaggio di Maturità: le mete per divertirsi

Viaggio di Maturità: mete low cost
Viaggio di Maturità: mete low cost — Fonte: istock

A ognuno il suo viaggio di Maturità. Ogni studente ha le proprie preferenze, ma ciò che più conta è che la vacanza sia indimenticabile, che lasci dei ricordi destinati a durare per tutta la vita. Ovviamente mettere d’accordo tutti non è impresa da poco. In generale, la maggior parte dei maturandi ha come solo desiderio quello di svagarsi e di godersi la meritata libertà.
Le mete preferite dagli studenti per divertirsi sono:

  • Spagna
    Le località balneari della Spagna e il divertimento assoluto sono un binomio indissolubile. La vida loca è assicurata, le spiagge splendide anche. Le mete più gettonate dagli studenti sono Ibiza (la più costosa), Maiorca e Lloret de Mar. Se si vuole passare delle divertenti giornate al mare per poi scatenarsi la notte nei numerosi locali…questi sono i posti giusti.
  • Grecia
    Più economica della Spagna, ma non per questo meno divertente e bella, la Grecia presenta delle spiagge meravigliose e una varietà di isole capace di rendere decisamente ardua la scelta. Tra le più costose troviamo senza dubbio Mykonos, la Ibiza greca, dove è difficile annoiarsi. Ma scendendo con il budget senza dover rinunciare al divertimento troviamo anche Ios e Kos, per poi arrivare alle più economiche Corfù, Rodi, Kos e Creta.
  • Italia
    Anche l’Italia non vi farà rimpiangere nulla in termini di costi e di divertimento. Le mete più scelte dagli studenti sono senza dubbio quelle salentine, in particolar modo Gallipoli, in cui locali notturni e spiagge meravigliose sono frequentati da migliaia di giovani. Un sempreverde è ovviamente la riviera romagnola, e soprattutto Rimini, che vanta alcune tra le migliori discoteche d’Italia.
  • Altre mete balneari
    Negli ultimi anni hanno ottenuto un grande successo tra i giovani anche mete low cost come la Croazia e la Bulgaria. Qui i costi sono veramente ridotti all’osso, ma il divertimento è garantito: Pag in Croazia e Sunny Beach in Bulgaria sono degli ottimi compromessi per divertirsi con migliaia di giovani senza dover sborsare cifre esorbitanti.

Viaggio di Maturità: le mete per gli amanti della cultura

C’è anche chi, sulle orme dell’Ulisse dantesco, decide di «seguir virtute e canoscenza» e preferisce scegliere una città d’arte e di cultura per il proprio viaggio di Maturità.
Qui la scelta si fa ben più ampia: l’Italia stessa offre numerose mete low cost per poter respirare a pieni polmoni la bellezza dell’arte. Roma, Firenze, Venezia, Palermo, Verona, Bologna…insomma, c’è solo che l’imbarazzo della scelta.
Se però il desiderio è quello di superare i confini e di esplorare nuovi territori, le capitali europee possono essere un’ottima scelta. Tra le più amate dai giovani ci sono senza dubbio Londra, Amsterdam, Praga, ma anche Parigi e Madrid.
Oppure si può pensare di unire l’utile al dilettevole; perché quindi non scegliere una bella città d’arte che offra anche la possibilità di andare al mare e di divertirsi? Barcellona e Lisbona possono costituire un piacevole compromesso. Così come Malta, la meta preferita dagli italiani per le vacanze studio: costi ridotti, possibilità di imparare bene l’inglese, ma anche tantissime discoteche per divertirsi la notte.

Viaggio di Maturità: le mete per i più avventurosi

Viaggio di Maturità: idee per mixare la cultura al divertimento
Viaggio di Maturità: idee per mixare la cultura al divertimento — Fonte: istock

Infine ci sono gli studenti avventurosi, quelli che, stanchi del rigore scolastico, vogliono intraprendere un viaggio di Maturità che metta a dura prova la loro capacità di adattamento.
Immancabile, per questa tipologia di maturando, è l’Interrail: zaino in spalla e possibilità di girare le più belle città d’Europa alloggiando per ostelli e passando tantissime ore in treno. Si può scegliere di miscelare una parte culturale, scegliendo città d’arte, ad una più ludica, recandosi verso in quelle città che garantiscono divertimento sfrenato e discoteche…indimenticabili.
Ovviamente non bisogna per forza scegliere il pacchetto Interrail: con un po’ di organizzazione ci si può organizzare il proprio viaggio avventuroso da soli, prenotando con largo anticipo treni e ostelli. E, perché no, concentrandosi solo su un Paese, come ad esempio la Spagna: un giorno al Museo del Prado di Madrid, ad ammirare il Guernica, e poi subito in viaggio verso Barcellona, dove dopo una visita alla città di Gaudi si può agevolmente raggiungere Lloret de Mar…per non farsi mancare nulla (se non un po’ di riposo).