Viaggi d'istruzione: come saranno da gennaio in poi

Di Redazione Studenti.

Viaggi d'istuzione e gite scolastiche: come saranno dopo il Covid. Ecco le proposte da attuare con il rientro a scuola da gennaio in poi

VIAGGI D'ISTRUZIONE

Viaggi d'istruzione: come saranno nel 2021?
Viaggi d'istruzione: come saranno nel 2021? — Fonte: istock

Uno dei punti fondamentali per il rientro a scuola, si è detto, sarebbe quello che vede i viaggi d'istruzione sospesi per il 2021. Questioni di sicurezza legate al Covid non permetterebbero infatti il normale svolgimento delle gite scolastiche, nell'impossibilità di gestire correttamente tutti i protocolli di sicurezza in atto invece nelle scuole.

Tuttavia, si sta ricominciando a parlare della possibilità di portare avanti gite scolastiche, sia "ridotte", ovvero di durata non superiore a una giornata, in:

centri di ricerca scientifica, complessi aziendali, mostre, monumenti, musei, gallerie, località di interesse storico artistico, parchi naturali ecc., anche in comuni diversi da quelli in cui ha sede l’istituto.

o anche di più giorni:

I viaggi di durata superiore alla giornata hanno come scopo l’integrazione culturale generale e l’integrazione della preparazione specifica di indirizzo; essi si effettuano nell’arco di più giornate, fino a un totale di sei giorni scolastici.

Si può parlare anche di:

viaggi connessi ad attività sportive, teatrali, cinematografiche, musicali ecc.

SCAMBI CON L'ESTERO

Sono disponibili, nonostante il periodo, anche regolamenti per gli scambi con l'estero, per organizzare incontri con studenti provenienti da scuole partner, che verranno ospitati dalle famiglie degli studenti. Previsto lo scambio di ospitalità sia per studenti che per docenti:

Il Progetto potrà essere realizzato in uno o più anni scolastici e potrà coinvolgere un’intera classe o, eccezionalmente, studenti provenienti da diverse classi solo se autorizzati dal D.S. e dal Consiglio di Classe. Le classi prime e quinte non possono partecipare agli scambi di classe. La classe che effettua lo scambio non fruirà del viaggio di istruzione; potrà solo effettuare ulteriori uscite didattiche della durata di un solo giorno, previste nell’ambito della progettazione didattico-disciplinare del Consiglio di classe. Per gli studenti che eventualmente non partecipino allo scambio i docenti dovranno predisporre un accurato programma di attività didattiche correlate a quelle effettuate dagli studenti in scambio.

(Fonte: Orizzontescuola)

RIENTRO A SCUOLA

Questo il regolamento per i viaggi d'istruzione, che probabilmente da gennaio in poi preferiranno la forma delle gite di una giornata sola. Tuttavia, la situazione andrà monitorata costantemente in base ai contagi, anche in previsione di una terza ondata, che gli esperti collocano proprio a gennaio.

Le ultime news sul rientro a scuola: