Versione latino maturità 2020: come tradurre Cicerone

Di Redazione Studenti.

Liceo classico, versione di latino per la maturità 2020: ecco come tradurre Cicerone se il MIUR dovesse sceglierlo per la seconda prova

VERSIONE LATINO MATURITÀ 2020

Dalla maturità dell'anno scorso la seconda prova è diventata multidisciplinare: questo vuol dire che tutti gli studenti del classico dovranno affrontare una traccia mista di latino e greco. Nel 2019 la traccia comprendeva una versione di latino da tradurre, una versione tradotta di greco e domande su entrambe le tracce. Per scoprire quale struttura avrà la seconda prova 2020 dovremo però aspettare gennaio, quando il MIUR comunicherà le materie oggetto del secondo scritto. 

Tragli autori su cui prepararsi in vista della seconda prova, ci sono quelli più importanti studiati durante gli ultimi anni di scuola, come ad esempio Cicerone.

VERSIONE LATINO SECONDA PROVA LICEO CLASSICO

Versione latino di Cicerone seconda prova maturità: aiuto per la traduzione
Versione latino di Cicerone seconda prova maturità: aiuto per la traduzione — Fonte: istock

Se Cicerone e i suoi periodi particolarmente lunghi e complessi vi spaventano, non preoccupatevi e affidatevi a noi: vedrete che la versione di latino per la seconda prova non sarà un problema.
Nella gallery qui sotto trovate tutti gli appunti che servono per conoscere la vita, le opere, lo stile, le caratteristiche di questo autore che il Miur potrebbe scegliere e tante altre risorse per la traduzione.

VERSIONE MATURITÀ 2020 LICEO CLASSICO

Per rendervi lo studio più semplice abbiamo preparato una serie di risorse le quali potranno esservi utili per svolgere la versione di latino. Di seguito, i consigli, regole e tanto altro per arrivare preparati il giorno della seconda prova.