Versione di greco seconda prova: 3 regole per la traduzione perfetta di Aristotele | Maturità 2018

Di Maddalena Balacco.

Traduzione perfetta della versione di greco alla maturità 2018? Ecco le regole della seconda prova per i licei classici di Aristotele

Versione di greco

Maturità, la seconda prova più temuta e le regole per superarla

Tra le tracce della maturità 2018 della seconda prova, la versione di greco è sicuramente la più temuta assieme ai problemi di matematica. In attesa di scoprire l'autore della versione la cui traduzione impegnerà i maturandi, cerchiamo di capire insieme come affrontare il testo senza panico. Se sei maturando e vuoi qualche regola per la traduzione perfetta di greco della versione 2018, continua a leggere e troverai i nostri consigli per affrontare la maturità senza ansia!

Come avvicinarsi alla traduzione della versione?

Cosa dobbiamo fare non appena avremo girato il foglio delle tracce con la versione di greco?

  • Fai un respiro
  • Leggi bene il testo, almeno due volte
  • Cerca di ricordare quello che conosci dell'autore e del brano
  • Dopo aver fatto mente locale, rileggi la versione cercando di dare un senso a quante più costruzioni

Ora è il momento di aprire il vocabolario e iniziare la traduzione della versione della maturità. Niente paura, ce la puoi fare!

Come fare la versione della maturità 2018

E' il momento della traduzione vera e propria. Innanzitutto cerchiamo per ogni frase di comprendere il concetto chiave della costruzione e proviamo a cercare sul vocabolario delle costruzioni simili, per arrivare a dare al testo da tradurre una struttura cognitiva sulla quale raffinare la nostra traduzione dal greco all'italiano.

Una volta fatto questo usiamo il vocabolario il meno possibile: fidiamoci del primo significato trovato ma soprattutto del nostro istinto, evitando di impantanarci in più traduzioni per vari sensi. Per questo è importante avere ben impressa la struttura del testo, che ci aiuterà a orientarci anche nella ricerca delle parole e delle frasi da tradurre dal greco.

Chi sarà l'autore della versione di greco per la seconda prova?

Per la maturità del 2018 non è ancora noto chi sarà l'autore della versione oggetto di seconda prova d'indirizzo, tuttavia nei giorni scorsi sono circolati alcuni nomi, più o meno amati dagli studenti. La speranza di questi è che anche per la prova numero 2 si ripeterà il miracolo della prima, ovvero tracce semplici e già citate nei giorni precedenti.

Plutarco, Platone e Aristotele sono il trio più temuto dai maturandi. La speranza? Che esca Esopo, per una maturità 2018 che sia una favola...a lieto fine!