Vaccino covid-19, tutte le novità: ecco quando e quanto ne arriverà in Italia

Di Redazione Studenti.

Il vaccino covid-19 sviluppato da BioNTech/Pfizer è efficace nell'uomo al 90%. Ecco quanto ne arriverà in Italia e per quando sono previste le dosi

VACCINO COVID-19

Vaccino Covid-19
Vaccino Covid-19 — Fonte: istock

In questi giorni si è parlato della mutazione del Covid-19 e delle possibili conseguenze sui vaccini. Eppure, sempre di questi giorni è la notizia per cui la BioNTech/Pfizer potrebbe aver trovato la soluzione per arrestare il virus. Il vaccino sviluppato dall'industria farmaceutica potrebbe arrivare a breve: la Commissione Europea sta analizzando la situazione per assicurarsi diverse dosi di vaccino.

Ma per quando è previsto l'arrivo del vaccino, e quanto ne sarà destinato all'Italia?

VACCINO CORONAVIRUS

Come riporta oggi il Corriere, citando Franco Locatelli in un'intervista a Otto e mezzo:

Da metà gennaio potranno essere disponibili le prime dosi del vaccino, che ragionevolmente saranno offerte prima agli operatori sanitari, alle forze dell’ordine e alle fasce più fragili della popolazione. Ci sono tutti i presupposti perché si veda il punto di svolta.

In corso gli accordi fra la società e l'UE per la fornitura di 200 milioni di dosi. Per l'Italia è previsto il 13,51% del totale, ovvero 27 milioni di dosi.

Ascolta su Spreaker.

TIPI DI VACCINO

Ma quello Pfizer non è l'unico vaccino che l'UE sta prendendo in considerazione. Von der Leyen ricorda che:

È il quarto contratto che firmiamo e ne arriveranno altri, perché abbiamo bisogno di un ampio portafoglio di vaccini basati su diverse tecnologie. Questa può essere una strada per sconfiggere il coronavirus e tornare alla nostra vita normale. Nel frattempo, però, è importante essere prudenti.

Leggi anche: