Università: spariscono i fondi per le borse di studio

Di Maria Carola Pisano.

Tasse universitarie e borse di studio: studiare all'università potrebbe diventare più difficile? Ecco la denuncia dell'Udu sulle novità della Legge di Bilancio

UNIVERSITà: SPARISCONO FONDI PER LE BORSE DI STUDIO

Studiare all'università richiede sempre sacrifici economici che spesso devono affrontare le famiglie degli studenti. Una parte degli studenti possono contare però sulle borse di studio universitarie, un contributo che va a coprire molti dei costi che devono affrontare e che sono legati all'università. Come denuncia l'Udu, però, questi fondi si stanno riducendo all'osso. Infatti, con la Legge di Bilancio, stando alla denuncia dell'Unione degli Universitari, dai fondi delle borse di studio verranno sottratti 10 milioni, riducendo il Fondo Integrativo Statale da 30 a 20 milioni.

Università: tagli alle borse di studio
Università: tagli alle borse di studio — Fonte: istock

UNIVERSITA': LA DENUNCIA DELL'UDU SUI TAGLI ALLE BORSE DI STUDIO

Come fa notare la coordinatrice dell'Unione degli Universitari Elisa Marchetti, la Commissione Bilancio del Senato aveva approvato un emendamento per aumentare il Fondo Integrativo Statale a 30 milioni di euro a partire dal 2018. Con la pubblicazione degli altri atti che riguardano il maxi emendamento però, si è trovato che i fondi sono diminuiti, passando da 30 a 20 milioni di euro per le borse di studio per l'università.

Un danno per l'università e gli studenti che, secondo l'Unione degli Universitari, è un atto molto grave. Elisa Marchetti dell'Udu conclude chiedendo un incontro con la Ministra Fedeli: "È inaccettabile che il Governo possa far sparire 3500 borse di studio in un solo colpo, dopo il regolare dibattito parlamentare in Commissione. Pretendiamo che la Ministra Fedeli ci incontri con urgenza e prenda di persona l’impegno non solo a reintegrare quanto sottratto con l’emendamento del Governo ma anche ad aumentare ulteriormente il fondo. Le risorse si possono trovare, ce l’hanno già dimostrato: basta volerlo!".