Università, le migliori lauree per trovare lavoro nell'Industria

Di Maria Carola Pisano.

Lauree utili per trovare lavoro: se vuoi iscriverti all'università ecco i corsi di laurea più richiesti per trovare lavoro nel settore dell'Industria

TIPI DI UNIVERSITA': LAUREE PER TROVARE LAVORO

Ti stai chiedendo se iscriverti o no all'università, se è utile per trovare lavoro, se sei ancora in tempo per le scadenze di iscrizione o, semplicemente, l'università è un capitolo che affronterai solo dopo la maturità 2018? Bene, oggi, grazie al rapporto AlmaLaurea, abbiamo una notizia che, se ancora non hai scelto come proseguire gli studi, ti chiarirà le idee: parleremo infatti della condizione dei laureati magistrali occupati nel settore dell'Industria (i cui dati sono più incoraggianti della media nazionale).

Università: il rapporto AlmaLaurea dei laureati nel settore Industria
Università: il rapporto AlmaLaurea dei laureati nel settore Industria — Fonte: redazione

ORIENTAMENTO UNIVERSITA': LAUREE PIU' RICHIESTE NEL FUTURO

Il rapporto del Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea 2017 è stato condotto su 103 mila laureati di secondo livello nel 2011, cioè che hanno conseguito il titolo di studio magistrale di due anni dopo la triennale o a ciclo unico, dopo cinque anni dal conseguimento dal titolo. Le variabili prese in considerazione sono:

  • Tipologia dell'attività lavorativa;
  • Retribuzione;
  • Efficacia del titolo di laurea;
  • Utilizzo delle competenze.

QUALI FACOLTA' UNIVERSITARIE OFFRONO MAGGIORI POSSIBILITA' LAVORATIVE

Tra i laureati magistrali del 2011 lavora nell'Industria un consistente 19%, di cui il 60% sono uomini. I rami interessati sono Metalmeccanica e meccanica di precisione, Edilizia, Chimica ed Energia, Industria Manifatturiera. Quali sono le migliori lauree più utili per inserirsi in questo settore? Gli occupati che hanno trovato lavoro nel settore Industria vengono prevalentemente dai seguenti corsi di studio:

  • Architettura e ingegneria edile-architettura
  • Scienze economico-aziendali
  • Ingegneria meccanica
  • Ingegneria gestionale e ingegneria civile

Seguono altri tipi di lauree come ingegneria elettronica, farmacia, ingegneria dell'ambiente, giurisprudenza, biologia, ingegneria aerospaziale, ingegneria chimica e scienze dell'economia.

LAUREE E FACOLTA' PIU' UTILI NELL'INDUSTRIA

Se il tuo sogno è lavorare nella Metalmeccanica e meccanica di precisione, sappi che il 25% dei laureati in ingegneria meccanica è occupato nel settore, seguono poi quelli provenienti da lauree economico-aziendali e dalle facoltà di ingegneria gestionale. Nell'Edilizia c'è una grande percentuale di laureati in architettura e ingegneria edile-architettura e ingegneria civile. Diverso il quadro per Chimica ed Eenergia in cui troviamo maggiore varietà: laureati in farmacia e farmacia industriale, in scienze economico-aziendali, ingegneria meccanica e chimica. Nell'Industria Manifatturiera troviamo soprattutto laurati in scienze ecomico-aziendale, ingegneria gestionale ed elettronica. 

UNIVERSITA' E LAUREATI: COME TROVARE LAVORO NEL SETTORE INDUSTRIA

A cinque anni dal conseguimento del titolo, il 69% dei laureati nel settore Industria ha un contratto a tempo indeterminato, contro la media nazionale del 52%. Buone notizie anche per la retribuzione: è superiore alla media e a cinque anni dal titolo ammonta a 1.594 euro netti contro i 1.390. I dati sono incoraggianti e potrebbero spingere le future matricole a iscriversi in uno di questi corsi di laurea nella speranza di trovare lavoro velocemente (mediamente entro 6 mesi dalla laurea).

Se sei in cerca dell'ispirazione, ecco qualche dato che ti interesserà per scegliere l'università del tuo futuro: