Trovare lavoro: classifica 2019 delle migliori università per occupabilità

Di Maria Carola Pisano.

Trovare lavoro, più facile se si frequentano alcune università. Ecco la classifica 2019 del QS Graduate Employability Rankings

UNIVERITÀ: QUALE SCEGLIERE PER TROVARE LAVORO

Quali sono le migliori università per trovare lavoro dopo la laurea
Quali sono le migliori università per trovare lavoro dopo la laurea — Fonte: istock

Durante l'orientamento universitario gli studenti, reduci dalla maturità, devono prendere in considerazioni diversi elementi per la scelta del corso di laurea al quale iscriversi e soprattutto dell'università. Tra i diversi criteri che guidano i ragazzi nella scelta dell'università troviamo, una volta conclusi gli studi, le possibilità di trovare lavoro subito dopo la laurea. Come ogni anno la QS Quacquarelli Symonds, societá di consulenza specializzata nella formazione universitària e manageriale, ha pubblicato la classifica annunale dei migliori 500 atenei nel mondo per occupabilità e non mancano alcune università italiane. 

MIGLIORI UNIVERSITÀ IN ITALIA PER TROVARE LAVORO

Nella classifica QS Graduate Employability Rankings 2019 crescono le università italiane e passano da 14 dell'anno scorso a 16 e ben due sono nelle prime 100: il Politecnico di Milano e la Sapienza Università di Roma. Delle 16 università presenti in classifica italiane 6 migliorano la loro posizione, altre sei sono stabili, due in calo e due sono le new entry. Di seguito il posizionamento delle italiane nel 2019. 

Fonte: ufficio-stampa

LAVORO DOPO L'UNIVERSITÀ

Al primo posto della classifica Graduate Employability Rankings 2019 mondiale troviamo il Massachussetts Institute of Technology che prende la posizione che l'anno scorso fu assegnata alla Stanford University, ora in seconda posizione. Segue l'UCLA, Università della California, Los Angeles e in quarta e quinta posizione troviamo rispettivamente l'Università di Harvard e l'Università di Sydney. Vai qui per consultare la classifica completa.

Fonte: ufficio-stampa

MIGLIORI UNIVERSITÀ PER OCCUPABILITÀ

Per redigere la classifica Graduate Employability Rankings 2019 la società QS si è basata su diversi criteri:

  • Il 30% del punteggio finale riguarda le preferenze dei datori di lavoro, le università dalle quali preferiscono assumere. Qs ha intervistao 42 mila datori di lavoro per scoprirlo;
  • Il 25% è rappresentato dal successo degli ex studenti;
  • Un altro 25% valuta l'impegno che le università mettono nel collegamento con il mondo del lavoro;
  • Il 10% dalle connessioni datore di lavoro-studente: quanti datori di lavoro individuali sono stati fisicamente presenti nel campus di una università negli ultimi 12 mesi?
  • Tasso di occupazione a tempo indeterminato: quanti ex studenti sono occupati a 12 mesi dopo la laurea? Qs tiene conto anche delle condizioni economiche nazionali.

Se sei alla prese con la scelta dell'università ecco qualcosa che ti tornerà utile: