Traduzione dei Carmi, Catullo, Versione di Latino, Lugete

Di Redazione Studenti.

Traduzione in italiano del testo originale in latino, parte Lugete, dell'opera Carmi di Catullo

CARMI: TRADUZIONE DELLA PARTE LUGETE

Piangete, o Veneri e Cupidi, e quanto c'è di uomini più belli: il passero della mia ragazza è morto, il passero, delizia della mia ragazza, che lei amava più dei suoi occhi. Era dolcissimo e la riconosceva proprio così bene come una ragazza la sua mamma, e non si muoveva dal suo grembo, ma saltellando attorno or qua or là sempre verso la sola padrona pigolava. Ma lui adesso va per strada tenebrosa là, dove dicono nessuno ritorni. Ma siate maledette voi, malvage tenebre dell'Orco, che divorate tutte le beltà: Un passero così bello mi toglieste, o brutta sorte! O passer poverino! Ora per opera tua alla mia ragazza piangendo un po' gonfi s'arrossano gli occhietti.