Traduzione dei Carmi, Catullo, Versione di Latino, Furi et Aureli

Di Redazione Studenti.

Traduzione in italiano del testo originale in latino, parte Furi et Aureli, dell'opera Carmi di Catullo

CARMI: TRADUZIONE DELLA PARTE FURI ET AURELI

Furio ed Aurelio, compagni di Catullo, sia se penetrerà tra gli ultimi Indi, dove il lido è battuto dall'onda orientale risonante, sia tra gli Ircani o gli Arabi molli, sia tra i Saghi o i Parti armatidi frecce, sia tra le acque che colora il Nilo settiforme, sia se entrarà tra le alti Alpi, visitando le opere del grande Cesare, il gallico Reno, il mare orrendo e gli ultimi Britanni, tutte queste realtà, qualunque volontàdei celesti deciderà, pronti ad affrontarle insieme, annunciate alla mia ragazza poche parole non buone. Viva e goda coi suoi ganzi,e ne tiene trecento insieme abbracciandoli, non amandone alcuno veramente, ma ugualmente rompendo i fianchi di tutti; e non aspetti, come prima, il mio amore, che per sua colpa cadde come fioredell'ultimo prato, dopo che fu toccato da un aratro che passava.