Traduzione dei Carmi, Catullo, Versione di Latino, Carme 97

Di Redazione Studenti.

Traduzione in italiano del testo originale in latino, Carme 97, dei Carmi di Catullo

CARMI: TRADUZIONE CARME 97

Non (davvero mi amino gli dei) pensai di riferire nulla, se dovessi fiutare la bocca o il culo ad Emilio. Per nulla più mondo questo, e per nulla più immondo quella, anzi davvero più mondo e migliore il culo: infatti è senza denti. Questa ha denti fuori misura, poi gengive di vecchia cassa (di carro), inoltre è solito avere una bocca aperta come la vulva spaccata d'una mula in calore che piscia. Costui ne ha fottute molte e si crede essere carino, e non è messo alla macina ed all'asino? Se una lo tocca, penseremmo che non possa leccare il culo di un boia malato?