Maturità 2015, prima prova: traccia sull’Expo svolta

Di Valeria Roscioni.

Prima prova Maturità 2015: e se uscisse una traccia sull’Expo 2015? Saggio breve, articolo di giornale e tema di attualità non avranno segreti

SPECIALE MATURITA' 2018

|Date maturità 2018| Tesine | Gruppo Fb maturità 2018 |

MATURITA’ 2015, PRIMA PROVA: TRACCIA SULL’ESPO. Maturità 2015: se il Ministero scegliesse una traccia sull’Expo per la prima prova saresti in grado di svolgerla? Il saggio breve, l'articolo di giornale o il tema di attualità su questo argomento sarebbero per te un problema? Certo, non è affatto detto che il Miur scelga questo argomento, ma in questi casi la prudenza non è mai troppa dato che l’argomento è davvero sulla bocca di tutti. Proprio per questo noi della redazione di Studenti.it abbiamo raccolto le informazioni che devi tenere a mente per lo svolgimento di questa eventuale traccia della prima prova 2015.

Fai con noi il tototema: Maturità 2015: il tototema per la prima prova con gli anniversari

PRIMA PROVA MATURITA’ 2015: TRACCIA SULL’EXPO 2015 – Parte 1. Expo Milano: che cos’è e qual è il tema prescelto. Cominciamo dal principio: L’Expo Milano 2015 è l’Esposizione Universale che quest’anno verrà ospitata dall’Italia nel corso dei sei mesi che vanno dal 31 maggio al primo ottobre 2015. Il tema scelto dal nostro Paese per questo grande evento è “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, un vero e proprio invito a riflettere sulle strade percorribili per garantire a tutta la popolazione mondiale cibo sano e sicuro riuscendo a rispettare gli equilibri del nostro Pianeta. L’intenzione è quella di avviare una vera e propria collaborazione tra popoli per quel che riguarda l’agricoltura, lo sviluppo sostenibile, e la lotta contro la fame per il benessere comune. Si parlerà quindi di innovazione, risparmio energetico e rispetto dell’ambiente. Più di 140 Paesi e Organizzazioni internazionali hanno risposto a questo appello insieme a molte aziende: tutti sono pronte a mettere le loro risorse a disposizione dei visitatori che si avventureranno nella gigantesca area espositiva che conta 1,1 milioni di metri quadri.

Tototracce che passione! Spunti svolti: Prima prova maturità 2015: il tototema con gli argomenti di attualità

MATURITA’ 2015: TRACCIA SULL’EXPO PER LA PRIMA PROVA - Parte 2. Expo: com’è organizzata e quali sono gli itinerari tematici. Uno spazio progettato da architetti di fama internazionale, tra cui Stefano Boeri, Ricky Burdett e Jacques Herzog, e pensato come una vera e propria esposizione-giardino in cui aggirarsi tra padiglioni, alberi e giochi ad acqua. L’Expo Milano 2015 si articola su due grandi viali principali, il Cardo e il Decumano, attraverso cui è possibile accedere alle grandi aree tematiche nate per sviluppare al meglio il tema centrale. Ecco quali sono questi cinque percorsi:

- Storia dell’Uomo, storie di cibo. Un ‘area pensata per riflettere sull’evoluzione delle arti, dei mestieri e delle tecniche di insediamento anche alla luce di come tutto questo abbia influito, in maniera sia negativa che positiva, sul cibo e sulla dieta degli individui.

- Abbondanza e privazione: il paradosso del contemporaneo. Un percorso ideato per far riflettere sul paradosso, tipico dell’epoca in cui viviamo, per cui una parte del mondo soffre per la mancanza di acqua e cibo mentre un’altra parte deve i suoi problemi allo spreco e ad un approccio sbagliato all’alimentazione dovuto anche all’abbondanza dei generi alimentari.

- Il futuro del cibo. Un itinerario per tentare di immaginare cosa ci sarà domani sulle nostre tavole. Tecnologie, scoperte scientifiche e ricerca in che modo influenzeranno la nostra alimentazione?

- Cibo sostenibile = mondo equo. Quest’area è stata pensata come una vera e propria piattaforma di discussione in cui cercare un equilibrio tra risorse e sfruttamento senza dover sacrificare biodiversità e tradizioni.

- Il gusto è conoscenza. Probabilmente il percorso preferito dagli amanti del buon cibo che qui potranno scoprire tradizioni, sapori e odori delle cucine di tutto il mondo andando alla scoperta non solo di nuovi gusti, ma anche di nuove culture e di un approccio all’alimentazione molto diverso dal nostro.

La guida per lo svolgimento perfetto: Prima prova maturità 2015 - saggio breve: tracce svolte e consigli

TRACCIA PRIMA PROVA MATURITA’ 2015: L’EXPO 2015 – Parte 3. Expo: storia delle Esposizioni Universali. Con l’Expo Milano l’Italia si inserisce in una lunga tradizione nata a Londra, prima città ad ospitare l’Esposizione Universale, nel 1851. Da quel primo evento organizzato all’interno del Crystal Palace ai giorni nostri le riflessioni, le scoperte e le iniziative che le varie Esposizioni hanno accolto sono diventate parte del bagaglio che ha inciso nei modi più disparati sull’epoca a cui sono appartenute. Si tratta di eredità più o meno concrete che vanno, tanto per fare un esempio, dalla Torre Eiffel, eretta a Parigi nel 1889, all’Atomium di Bruxelles, e arrivano, passando per le migliorie apportate alle città, fino al meno tangibile, ma non per questo meno importante, rafforzamento dei rapporti internazionali. Anche Expo Milano intende puntare molto sui lasciti immateriali avendo tra i suoi obiettivi quello di portare avanti la ricerca, diffondere le conoscenze e le innovazioni ed educare i visitatori. Il tutto, ovviamente, facendo riferimento al tema dell’alimentazione della produzione del cibo modo ecosostenibile.

Prima prova maturità 2015 - tema d'attualità: tracce svolte e consigli

MATURITA’ 2015, PRIMA PROVA: TRACCIA SULL’EXPO SVOLTA. – Parte 4. Expo: alcuni dati tecnici.
Infine, ecco alcuni dati tecnici riguardanti l’organizzazione delle Esposizioni Universali. Le Esposizioni sono tutte pensate per essere eventi di natura culturale, educativa e commerciale in grado di mettere in contatto i diversi Paesi del Mondo. A gestire la scelta del Paese ospitante e a supervisionare i risultati è il Bureau International des Expositions (BIE) , organizzazione internazionale intergovernativa fondata nel 1928 tramite la Convenzione di Parigi, composta da 168 Stati membri, rappresentati da uno o più delegati. Il protocollo vigente ha stabilito che le Esposizioni Universali si svolgano ogni cinque anni e che abbiano la durata massima di sei mesi durante i quali bisognerà sviluppare un tema generale valido per tutti i partecipanti.

Tutto sul Nuovo Esame: Maturità 2015: prove, commissioni e date

Non perderti neanche una notizia: iscriviti al gruppo Fb sulla maturità 2015