Tracce prima prova maturità 2015: racconta il tuo progetto per l’Italia

Di Marta Ferrucci.

Come dovrebbe essere l’Italia del futuro per far restare qui i propri figli e per accoglierne altri? Ecco la traccia su cui riflettere che Silvia Avallone, giovane scrittrice e poetessa italiana, propone ai maturandi.

SPECIALE MATURITA' 2018

|Date maturità 2018| Tesine | Gruppo Fb maturità 2018 |

TRACCE PRIMA PROVA MATURITA' 2015 - Silvia Avallone è una giovane poetessa e scrittrice italiana che nel 2010 con il suo romanzo d’esordio Acciaio - tradotto in 23 lingue - ha vinto il premio Campiello Opera Prima, il premio Flaiano, il premio Fregene, e si è classificata seconda al premio Strega 2010. Da allora non si è più fermata e fare la scrittrice è diventato il suo lavoro.

Quello dello scrittore è un mestiere che incuriosisce molti giovani e a lei abbiamo fatto alcune domande proprio su questa professione. E, visto che siamo in periodo di esami di maturità, le abbiamo anche chiesto di immaginare una traccia per la prima prova dell’esame di maturità, un argomento su cui le piacerebbe far riflettere i giovani. la traccia del fisico Carlo Rovelli

Maturità 2015, impossibile copiare?

A scrivere si impara o per diventare una scrittrice/scrittore serve innanzitutto passione? E quanto conta la fortuna per avere successo (se conta).

Anche la fortuna, sotto un certo aspetto, può essere intesa come una scorciatoia. Ti trovi al momento giusto al posto giusto, e il gioco è fatto. Sinceramente, non ci credo. Di più: diffido della fortuna. Nabokov in “Lolita” la chiamava Mister McFatum… Credo piuttosto nella tenacia, quella dei tempi lunghi, del duro lavoro, del “non ce la farò mai” e dello sconforto, ma il giorno dopo ci si rimette alla scrivania nonostante tutto. Il successo non è un risultato, è la storia che porta a quel risultato: sei tu che lotti con le tue fragilità, sono le tue giornate senza uscire battendo i tasti del computer disperatamente, sono i viaggi a caccia di storie che ti fanno sporcare le mani. È una fatica bella, quella che ti porta a creare un personaggio che prima non esisteva, o a tirar fuori una storia di cui nessuno parlava. La passione è un motore fondamentale, è necessario ma non sufficiente. Il fatto è che scrivere è puro piacere e pura disciplina insieme.

Tracce prima prova maturità 2015: saraà un autore in prosa?

Da cosa parti quando decidi di cominciare un libro, cosa ti ispira? La tua vita, una notizia o ...?

Non ci sono regole, in fatto di inizi e di scrittura. Nel mio caso, parto sempre dai luoghi. Piombino, il Biellese. Luoghi che sono mondi, che hanno impressa nella propria geografia ostacoli e sogni, fabbriche e capannoni vuoti, da cui si vorrebbe fuggire, a cui non si può fare a meno di appartenere. Questo perché per me i luoghi ti educano, ti sgridano, ti impastano quasi come genitori. Ho descritto luoghi che conosco, biografici sì, ma non è la mia vita che mi interessa raccontare: non sono una fan delle storie ombelicali e dei diari, anzi, mi piace uscire là fuori, entrare nei quartieri, attraversare strade, mestieri, programmi televisivi, culture, linguaggi di bar e di sagre di paese. Le storie nascondo da un dettaglio: un padre che spia con il binocolo la figlia, l’investimento di un cervo su una provinciale di notte. Un’immagine-seme che germoglia, che ti fa accedere al mondo di storie che vuoi raccontare e che ti stanno a cuore. Le notizie durano poco, le storie invece possono resistere intatte per decenni, per secoli addirittura. È questa fiducia nel tempo che mi fa amare i romanzi e mi fa credere nel loro potere.

Prima prova: Dante batte Ungaretti

Prima prova dell'esame di maturità: il tema. Su quale argomento faresti riflettere i maturandi 2015 se potessi fare tu una traccia per l'esame?

L’Italia è diventata il paese da cui sempre più spesso i giovani vogliono fuggire, o si trovano costretti a lasciare. È anche il paese in cui arrivano migliaia di persone rischiando la vita alla ricerca appena di un filo di speranza, o anche solo di sopravvivenza. Nessuno però ci racconta un progetto vero, ad ampio respiro, a lungo raggio su come potrebbe e dovrebbe essere l’Italia del futuro per far restare qui i proprio figli e per accoglierne altri. L’Italia, insomma, non come un “Paese per vecchi”, ma come una nuova frontiera. Chiederei ai maturandi 2015 di raccontarmi il loro progetto.

Silvia Avallone parteciperà alla Notte prima degli esami 2015 di Radio 24, realizzata in collaborazione con Studenti.it.
Vuoi fare una domanda a Silvia Avallone o raccontare la tua maturità?
Per partecipare scrivi a: notteprimaesami@radio24.it

Per intervenire in diretta numero verde 800 24 00 24

MATURITA 2015: LEGGI LE ULTIME NEWS SULL'ESAME DI STATO. Eccole:

- Maturità 2015: impossibile copiare?