Immigrazione

Livello
Tipologia
Materie

Immigrazione | Video

Da secoli l'uomo, trovandosi in condizioni di disagio, ha deciso di spostarsi verso zone più ricche dove trovare benessere. Guarda il video e scopri di più sul fenomeno dell'immigrazione

Prima prova Maturità 2015: il saggio breve sull'immigrazione

Sulle coste italiane è in corso una vera e propria emergenza profughi, un argomento che è al centro dell'attualità e che potrebbe diventare una traccia della prima prova della maturità. Ecco un resoconto di quello che sta accadendo e di come l'Italia e l'Europa stanno affrontando questa emergenza umanitaria

La fine del colonialismo moderno e l'inizio del neocolonialismo

La fine del colonialismo moderno e l'avvento del neocolonialismo tra le cause del fenomeno dell'immigrazione nei Paesi europei. Illustra le conseguenze della colonizzazione nel cosiddetto Terzo Mondo, soffermandoti sulle ragioni degli imponenti flussi di immigrati nell'odierna Europa e sui nuovi scenari che si aprono nei rapporti tra i popoli.

Il movimento sionista: le cifre

Il movimento sionista: le cifre di diffusione del sionismo (immigrazione nei territori di Israele e popolazione totale)

Prima prova della maturità 2000

Testi della prima prova dell'esame di maturità del 2000, anno in cui si parlava dell'olocausto per l'ambito storico, di Giovanni Verga e la novella "Rosso Malpelo" per il tema di ordine generale, del componimento "La ritirata in piazza Aldrovandi a Bologna" di Umberto Saba per l'analisi del testo e per il saggio breve o l'articolo di giornale era possibile scegliere tra il male di vivere nel Novecento, l'Italia tra emigrazione ed immigrazione, Giovanni Giolitti ed l'evoluzione degli strumenti di comunicazione

Appunti

Tutti

Immigrazione in Francia: tesina

La population francaise a travers les siecles, les etrangers en France, racisme, intégration peut commencer à l'ecole, immigration clandestine. Tesina in francese sull''immigrazione in Francia

Il fenomeno “immigrazione”

Il fenomeno “immigrazione” nei Paesi più sviluppati, però, non è recente: la ricerca di condizioni di vita e di lavoro migliori ha da sempre indotto uomini ed interi gruppi etnici ad abbandonare i luoghi natii per cercare “fortuna” in altre regioni del proprio Paese o all’estero.