Giuseppe Ungaretti

Livello
Tipologia
Materie

Soldati di Giuseppe Ungaretti: analisi e significato

Soldati: testo, analisi e significato della poesia Soldati di Giuseppe Ungaretti scritta nel 1918 durante la Prima guerra mondiale. Contesto storico e letterario del componimento e caratteristiche della poesia di Ungaretti.

Giuseppe Ungaretti: vita riassunta

Giuseppe Ungaretti: biografia. Il riassunto breve della vita del poeta italiano emblema dell'Ermetismo, che ha raccontato gli orrori della guerra

Giuseppe Ungaretti, Lucca. Analisi del testo 2011, Tipologia A

L'analisi del testo della maturità 2011 è incentrata su una poesia di Giuseppe Ungaretti, che gli studenti devono analizzare, confrontandola anche con altri componimenti del poeta e contestualizzandola nel periodo storico

Giuseppe Ungaretti in 60 secondi

Brevissimo riassunto sulla vita e sulle poesie di Giuseppe Ungaretti in questo video di 60 secondi per un ripasso veloce sul poeta italiano

Video su Giuseppe Ungaretti e l'Ermetismo

Nel periodo tra le due guerre mondiali in Italia si afferma la corrente poetica dell'Ermetismo. Guarda il video e scopri di più su Ungaretti, suo precursore

San Martino del Carso: analisi del testo

San Martino del Carso di Giuseppe Ungaretti: analisi della poesia e figure retoriche del componimento dedicato all’orrore della guerra, della sofferenza e della morte

Analisi del testo

Giuseppe Ungaretti, L'isola (da Sentimento del tempo, 1919-1935, e in Vita d'un uomo, Mondadori, 1992)

Prima prova del 1999

Testi della prima prova dell'esame di maturità del 1999, anno in cui si parlava di democrazia per l'ambito storico, l'impegno civile ed il volontariato per il tema di ordine generale, il componimento "I fiumi" di Giuseppe Ungaretti per l'analisi del testo e per il saggio breve o l'articolo di giornale era possibile scegliere tra i poeti della grande guerra, le trasformazioni nella famiglia italiana degli ultimi decenni, la resistenza intellettuale al fascismo e il progresso scientifico-tecnologico

Appunti

Tutti

Giuseppe Ungaretti

"Non so se sono stato un vero poeta, ma so di essere stato un uomo, perché ho molto amato e molto sofferto , ho molto errato e ho saputo quando potevo, riconoscere il mio errore, ma non ho mai odiato. Ed un uomo è questo che deve fare, molto amare, molto soffrire ,errare e riconoscere se può il proprio errore, ma non odiare mai!"