Saggio breve prima prova Maturità 2018: come si scrive

Di Marta Ferrucci.

Saggio breve prima prova Maturità 2018: la guida che ti spiega come si svolge la tipologia delle tracce del Miur per la prima prova dell'Esame di Stato

SAGGIO BREVE PRIMA PROVA MATURITA' 2018

Durante la prima prova di Maturità 2018 dovrai scegliere tra quattro diverse tracce proposte dal Miur tra cui la tipologia B, che comprende sia l'articolo di giornale, che il saggio breve. Il saggio breve è una delle tracce preferite dagli studenti: sia per la vastità delle tematiche da trattare, sia per la quantità di documenti che viene fornita insieme con le tracce dal Miur. Il saggio breve ha una propria struttura ed e necessario, durante la stesura, seguire delle linee guida per non sbagliare o, peggio, rischiare di andare fuori tema. Per svolgere al meglio la traccia di saggio breve, è di fondamentale importanza conoscerne la struttura e il registro: iniziamo parlando del pubblico al quale si rivolge: bisogna tenere a mente che esso si rivolge di solito ad un lettore che ha un interesse particolare per la materia o il tema trattato, e che possiede quindi già notevoli conoscenze sull'argomento in questione. Per questo molto spesso si dovrà utilizzare un linguaggio ed uno stile più formale. Per rimanere aggiornato sulle news della Maturità e confrontarti sull'esame con gli altri maturandi o chiedere consigli, iscriviti al gruppo Facebook Maturità 2018

Leggi anche: Prima Prova maturità, come fare l'articolo di giornale

IL SAGGIO BREVE DELLA PRIMA PROVA 2018

Quali sono i passaggi da affrontare per svolgere la traccia del saggio breve alla maturità 2018? Devi sapere che per scrivere un buon tema è importante seguire alcune tappe, ognuna delle quali è davvero importante per ottenere un risultato finale degno di un bel voto.
Ecco quali sono le varie fasi che devi affrontare:

  • analizzare i documenti ed il materiale proposto nella traccia della prova, cercando dei collegamenti tra i vari testi proposti;
  • individuare i concetti principali che emergono dai testi e stendere una mappa sui vari punti di cui si vuole parlare nel saggio (indicando le citazioni a cui si farà riferimento per esporre la propria tesi);
  • scrivere il saggio, facendo attenzione ad articolare bene la suddivisione in paragrafi e la loro connessione;
  • correggere il saggio (prestando attenzione ai contenuti generali di ogni paragrafo, alla forma e al lessico) ed individuare un titolo.

MATURITA' 2018, COME SI SCRIVE SAGGIO BREVE

Uno dei punti principali da ricordare per la stesura del saggio breve della maturità è che è necessario esporre in maniera chiara i dati che emergono dai documenti allegati e presentare la propria tesi sull'argomento con esempi e citazioni, riportate sia dai documenti allegati sia dal proprio bagaglio di conoscenze.
Allo stesso tempo è molto importante saper redigere una scaletta corretta, per decidere il modo in cui strutturare gli argomenti da esporre e per seguire un certo filo del discorso senza inutili dispersioni.

COME FARE UN SAGGIO BREVE: LA SCALETTA PER TUTTE LE TIPOLOGIE

Vuoi sentirti più sicuro? Vuoi avere indicazioni specifiche per ciascuna tipologia della prima prova? Allora consulta le nostre guide:

Vuoi altri consigli utili? Nella gallery qui sotto (che puoi raggiungere anche cliccando qui) puoi trovare una guida completa per lo svolgimento del saggio breve alla Maturità 2018.

ESEMPI SAGGIO BREVE

Prima Prova Maturità: tutto sulla Tipologia B