Laurea in Medicina Veterinaria 2001 - 2002

Quiz d'accesso a Medicina Veterinaria del 2001/2002

Domanda 5 di 53

Leggere il testo

ANDREA - Noi ripetevamo all'uomo della strada: "Morirà ma non abiurerà". (1) E voi siete tornato dicendoci: "Ho abiurato ma vivrò". Noi allora: "Vi siete sporcato le mani". E voi: "Meglio sporche che vuote".(2) ... Volevate guadagnar tempo per scrivere il libro che solo voi potevate scrivere. Se foste salito al rogo, se foste morto in un'aureola di fuoco (3), avrebbeo vinto gli altri. ... La scienza non ha che un imperativo: contribuire alla scienza. ... GALILEO - Non credo che la pratica della scienza possa andar disgiunta dal _________ . Essa tratta del ________, che è un prodotto del _______; e col procacciare _________a tutti su ogni cosa, tende a destare il __________ in tutti. ... Se gli uomini di scienza non reagiscono all'intimidazione dei potenti egoisti e si limitano ad accumulare sapere per sapere, la scienza può rimaner fiaccata per sempre (4), ed ogni nuova macchina non sarà fonte che di nuovi triboli per l'uomo. ... Così stando le cose, il _________ in cui si può sperare è una progenie di gnomi inventivi (5), pronti a farsi assoldare per qualsiasi scopo. (Bertold Brecht, Vita di Galileo, Einaudi, Torino, 1963) Dal dialogo fra Galileo e Andrea sono state espunte sei parole qui elencate in diverse successioni. Indicare la serie che corrisponde alle esigenze del testo: