Test Professioni Sanitarie 2024: date, come funziona e news

Test Professioni Sanitarie 2024: date, bando, argomenti e domande della prova, graduatoria e posti disponibili

Test Professioni Sanitarie 2024: date, come funziona e news
getty-images

Test professioni sanitarie 2024

Test professioni sanitarie 2024: data, decreto ministeriale, argomenti e simulazioni
Fonte: getty-images

Il test professioni sanitarie 2024 si svolgerà entro le prime due settimane del mese di settembre. Le modalità di svolgimento, la data della prova e gli argomenti vengono stabiliti centralmente dal Ministero dell'Università e della Ricerca, che ne stabilisce anche i posti disponibili su base nazionale. 

Il test professioni sanitarie consta di 60 domande, che cambiano da ateneo ad ateneo, il test è cartaceo (non fa parte dei test TOLC) e ogni università inoltre gestisce modalità e tempi di pubblicazione della graduatoria anche se la data di svolgimento è unica in tutta Italia.

Le modalità di svolgimento del test professioni sanitarie 2024 verranno decisi dal MUR con un decreto specifico che verrà pubblicato nei prossimi mesi. Il Ministero decide anche i posti disponibili su base nazionale mentre il testo dei quesiti rimane invece di competenza di ciascun ateneo, così come la graduatoria (che può venir stilata per preferenze o per merito). 

Diversamente da quanto accade per medicina, gli studenti di quarta superiore non possono partecipare al test con l'obiettivo di riservarsi un posto in graduatoria. 

Se hai dubbi sull'ateneo in cui iscriverti, ti consigliamo di dare un'occhiata alla classifica Censis sulle migliori università italiane per i corsi triennali in ambito sanitario

Ogni anno gli iscritti ai test di professioni sanitarie superano sempre i 70mila. Anche se si svolge in tutta Italia contemporaneamente, il test professioni sanitarie 2024 cambia da ateneo ad ateneo ma può capitare che alcuni atenei abbiano lo stesso test d'ingresso: parliamo delle università che affidano la redazione del test al CINECA. Sempre le singole università provvedono inoltre a gestire le graduatorie interne. 

Ti senti un po' confuso? Proviamo a spiegarti meglio. 

I corsi di laurea triennali nelle Professioni Sanitarie sono a numero programmato nazionale ed è proprio il MIUR a stabilirne la data, i posti disponibili e gli argomenti. Diversamente da quanto accade per Medicina e Veterinaria, però, la prova non è comune a tutte le università anche se si svolge contemporaneamente su territorio nazionale.

Ecco l'elenco dei corsi di Professioni Sanitarie:

  • Infermieristica
  • Ostetricia
  • Infermieristica pediatrica
  • Podologia
  • Fisioterapia
  • Logopedia
  • Ortottica e assistenza oftalmologica
  • Terapia della neuro e psicomotricità dell’età
    evolutiva
  • Tecnica della riabilitazione psichiatrica
  • Terapia occupazionale
  • Educazione professionale
  • Tecniche audiometriche
  • Tecniche di laboratorio biomedico
  • Tecnica di radiologia per immagini e
    radioterapia
  • Tecniche di neurofisiopatologia
  • Tecniche ortopediche
  • Tecniche audioprotesiche
  • Tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e
    perfusione cardiovascolare
  • Igiene dentale
  • Dietistica
  • Tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei
    luoghi di lavoro
  • Assistenza sanitaria

Perché Professioni Sanitarie funziona in modo diverso rispetto alle altre ma si svolge contemporaneamente in tutta italia?

Questa guida farà chiarezza e vi darà tutte le indicazioni riguardo le domande del test e la formazione delle graduatoria.

Ecco le informazioni per il test Professioni Sanitarie: dove trovare il bando del MUR, quali argomenti e quante domande compongono la prova, come funzionano le graduatorie e i subentri, e le simulazioni online per esercitarsi, i posti disponibili per candidati comunicati e non comunitari non residenti in Italia.

1. Data test professioni sanitarie
2. Bando e iscrizione
3. Posti disponibili
4. Cosa studiare
5. Le domande
6. Graduatoria
7. Simulazioni
8. Classifica delle università migliori

Data test professioni sanitarie 2024

La data del test di professioni sanitarie verrà decisa nei prossimi mesi. Il test si svolgerà in contemporanea in tutta Italia, ma le domande non saranno uguali per tutti perché, al contrario di quanto accade per medicina, veterinaria e architettura, i quesiti non vengono preparati dal Miur, ma dai singoli atenei che tengono conto delle linee guida inserite nel bando del test pubblicato dal Ministero (numero di domande, materie, argomenti).

Alcune università, comunque, aderiscono ai test proposti dal Cineca o dal Caspur. In questi casi le domande sono uguali o simili per tutti gli atenei aderenti. 

Bando e iscrizione a professioni sanitarie 

Guida al test di professioni sanitarie 2024
Fonte: istock

Le indicazioni per l'iscrizione al test, le scadenze per il pagamento del contributo di partecipazione e le altre informazioni sulla prova d'ammissione si trovano, invece, nel bando interno a ciascun ateneo. 

 Posti disponibili

Ecco come erano suddivisi i posti disponibili l'anno scorso, in tutto 31.703:

  • 1097 per ostetricia,
  • 264 per infermieristica pediatrica,
  • 17997 per infermieristica,
  • 809 per educazione professionale,
  • 157 per podologia,
  • 2622 per fisioterapia,
  • 915 per logopedia,
  • 309 per ortottica e assistenza oftalmologica,
  • 407 per terapia della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva,
  • 445 per tecnica della riabilitazione psichiatrica,
  • 274 per terapia occupazionale,
  • 1212 per tecniche di laboratorio biomedico,
  • 1327 per tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia,
  • 185 per tecniche di neurofisiopatologia,
  • 199 per tecniche ortopediche,
  • 320 per tecniche audiprotesiche,
  • 243 per tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare,
  • 825 per igiene dentale,
  • 574 per dietistica,
  • 95 per tecniche audiometriche,
  • 602 per assistenza sanitaria,
  • 852 per tecniche della prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro.

Cosa studiare per superare il test professioni sanitarie 2024

Tra le varie informazioni utili (anzi, assolutamente indispensabili) contenute nel bando che il Miur per il test d'ingresso alla facoltà di Professioni Sanitarie non ci sono solo questioni burocratiche.

Per venire incontro agli studenti e riuscire a dar loro uno standard di preparazione, il Ministero inserisce ogni anno anche la lista degli argomenti che è opportuno studiare dal momento che possono essere oggetto di domanda.

Le domande del test di professioni sanitarie 

Anche se le domande non sono uguali in tutta Italia, comunque i test preparati dalle università o dal Cineca dovranno rispettare le indicazioni date dal Ministero.

Il test professioni sanitarie sarà strutturato così: 

  • 4 quesiti di competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi;
  • 5 quesiti di ragionamento logico e problemi;
  • 23 quesiti di biologia;
  • 15 quesiti di chimica;
  • 13 quesiti di fisica e matematica.

Le domande verranno così valutate:

  • 1,5 punti per ogni risposta esatta;
  • meno 0,4 punti per ogni risposta errata;
  • 0 punti per ogni risposta omessa.

La graduatoria di professioni sanitarie

Altra cosa importante da ricorda sul test di professioni sanitarie 2024 è che, a differenza di quanto succede per Medicina o Veterinaria, non ci sarà un'unica graduatoria nazionale.

Ogni università, infatti, pubblicherà la propria graduatoria, che gestirà in modo completamente autonomo secondo le modalità indicate nel proprio bando. Esistono due tipi di graduatoria: quella per preferenze e quella per punteggio.

Simulazioni

Ora che hai le idee più chiare circa il test di Professioni Sanitarie 2024 non ti resta che mettere alla prova la tua preparazione con le nostre simulazioni online.

Ti consigliamo di svolgere la prova con accanto un quaderno su cui annotare le tue difficoltà e le tue incertezze in modo da avere ben chiare le tue lacune che, così, potrai colmare senza troppi sforzi.

Classifica delle università migliori per i corsi di professioni sanitarie

Vi state domandando quali sono le università italiane migliori per studiare Professioni Sanitarie? Per scoprirlo vi basta consultare l'ultimissima classifica di Censis. Siete curiosi di sapere quali atenei si sono posizionati ai primi posti? Allora date un'occhiata qui: Test professioni sanitarie: le università migliori.

Come prepararsi al test di professioni sanitarie 2024

Qui di seguito suggeriamo una serie di manuali utili per prepararsi ai test di Professioni sanitarie.

    Domande & Risposte
  • Quando iscriversi al test professioni sanitarie 2024?

    Date e termini per l'iscrizione sono indicati nei bandi dell'università e cambiano da ateneo ad ateneo.

  • Qual è il punteggio minimo per entrare a professioni sanitarie?

    Il punteggio minimo per rientrare in graduatoria è 20, il massimo è 90. Ma il punteggio minimo per entrare in una determinata università dipende esclusivamente dai punteggi dell'anno corrente e dai posti disponibili.

  • Quanti punti bisogna fare per entrare a professioni sanitarie?

    Dipende dai posti disponibili di ciascun ateneo e dai punteggi dei candidati che svolgono il test.

Contenuto sponsorizzato: Studenti.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Studenti.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati

Un consiglio in più