Test Professioni Sanitarie 2017: guida alla prova d'ammissione

Di Valeria Roscioni.

Test professioni sanitarie: guida su domande, bando della prova di ammissione e graduatorie. Leggi la guida al test 2017

TEST PROFESSIONI SANITARIE 2017

Volete iscrivervi a uno dei corsi di studio di Professioni Sanitarie? Allora siete nel posto giusto. Grazie a questa guida imparerete informazioni utili del Corso di Laurea, indicazioni sull'iscrizione, sul test, sulle domande e sugli argomenti. La prima informazione che vogliamo darvi + che il test Professioni Sanitarie 2017 è definito "ad accesso programmato nazionale" ma è differente rispetto ai test di medicina, di veterinaria e di architettura, cioè le altre prove di ammissione organizzate ogni anno dal Miur. Perché funziona in modo diverso rispetto alle altre? Questa guida farà chiarezza e vi darà tutte le indicazioni riguardo le domande del test e la formazione delle graduatoria.
Ecco le informazioni per il test Professioni Sanitarie 2017: dove trovare il bando, come si compongono le graduatorie e i subentri, e le simulazioni online per esercitarsi.

1. Data test professioni sanitarie
2. Bando e iscrizione
3. Posti disponibili
4. Cosa studiare
5. Le domande
6. Graduatoria
7. Simulazioni
8. Classifica delle università migliori

DATA TEST PROFESSIONI SANITARIE:

La data del test di professioni sanitarie 2017 è stata stabilita dal Miur con un apposito decreto ministeriale. Per quest'anno la scelta è ricaduta su mercoledì 13 settembre.
Il test si svolgerà in contemporanea in tutta Italia, ma le domande non saranno uguali per tutti perchè, al contrario di quanto accade per medicina, veterinaria e architettura, i quesiti non vengono preparati dal Miur, ma dai singoli atenei che tengono conto delle linee guida inserite nel bando del test pubblicato dal Ministero (numero di domande, materie, argomenti). Alcune università, comunque, aderiscono ai test proposti dal Cineca o dal Caspur. In questi casi le domande sono uguali o simili per tutti gli atenei aderenti.

TEST PROFESSIONI SANITARIE: BANDO E ISCRIZIONE

Guida al test di professioni sanitarie 2017
Guida al test di professioni sanitarie 2017 — Fonte: istock

Il Miur ha pubblicato il bando del test di professioni sanitarie 2017 entro 60 giorni prima della data della prova, dopodiché le singole università hanno reso disponibili i loro bandi specifici con tutte le indicazioni per iscriversi al test, le scadenze da rispettare e le modalità di gestione delle graduatorie. E' molto importante, quindi, che voi facciate riferimento sia al bando ministeriale che a quello dell'ateneo che vi interessa.

TEST PROFESSIONI SANITARIE 2017, POSTI DISPONIBILI

Anche il numero dei posti disponibili per accedere ai corsi di laurea in professioni sanitarie per l'anno accademico 2017/2018 è stato reso noto  dal Miur con un decreto apposito. Andate qui per vedere sia i posti disponibili in totale per i singoli corsi, tra i quali troviamo Infermieristica, Ostetricia, Fisoterapia e Dietistica, e la loro suddivisione tra tutte le università italiane.

TEST INGRESSO PROFESSIONI SANITARIE: COSA STUDIARE

Tra le varie informazioni utili (anzi, assolutamente indispensabili) contenute nel bando che il Miur per il test d'ingresso 2017 relativo alla facoltà di Professioni Sanitarie non ci sono solo questioni burocratiche. Per venire incontro agli studenti e riuscire a dar loro uno standard di preparazione, il Ministero inserisce ogni anno anche la lista degli argomenti che è opportuno studiare dal momento che possono essere oggetto di domanda.

LE DOMANDE DEL TEST DI PROFESSIONI SANITARIE

Anche se le domande non sono uguali in tutta Italia, comunque i test preparati dalle università o dal Cineca dovranno rispettare le indicazioni date dal Ministero, che ha stabilito che i quesiti del test devono essere 60, suddivisi in modo diverso tra logica, biologia, cultura generale, chimica, matematica e fisica. Ad ogni risposta corretta, sbagliata o non data sarà attribuito un preciso punteggio.

GRADUATORIA TEST PROFESSIONI SANITARIE

Altra cosa importante da ricorda sul test di professioni sanitarie 2017 è che, a differenza di quanto succede per Medicina o Veterinaria, non ci sarà un'unica graduatoria nazionale. Ogni università, infatti, pubblicherà la propria graduatoria, che gestirà in modo completamente autonomo secondo le modalità indicate nel proprio bando.

SIMULAZIONE TEST PROFESSIONI SANITARIE 2017

Ora che hai le idee più chiare circa il test di Professioni Sanitarie 2017 non ti resta che mettere alla prova la tua preparazione con le nostre simulazioni online. Ti consigliamo di svolgere la prova con accanto un quaderno su cui annotare le tue difficoltà e le tue incertezze in modo da avere ben chiare le tue lacune che, così, potrai colmare senza troppi sforzi.

CLASSIFICA DELLE UNIVERSITA' MIGLIORI

Vi state domandando quali sono le università italiane migliori per studiare Professioni Sanitarie? Per scoprirlo vi basta consultare l'ultimissima classifica di Censis e Repubblica. Siete curiosi di sapere quali atenei si sono posizionati ai primi posti? Allora date un'occhiata qui: Test professioni sanitarie 2016: le università migliori.