Test Professioni Sanitarie 2020, domande non pertinenti: la denuncia

Di Redazione Studenti.

Test Professioni Sanitarie 2020, domande non pertinenti: l'allarme di Consulcesi contro il numero chiuso

TEST PROFESSIONI SANITARIE 2020

Test Professioni Sanitarie 2020, domande non pertinenti: la denuncia
Test Professioni Sanitarie 2020, domande non pertinenti: la denuncia — Fonte: istock

"Con domande poco pertinenti, molti candidati hanno l’impressione di aver studiato a vuoto per tutta l’estate". Questa la denuncia di Massimo Tortorella, Presidente Consulcesi, sul test Professioni Sanitarie 2020 che ha avuto luogo il giorno 8 settembre. "Così come i test di Medicina e i test di Veterinaria, anche quelli per entrare nei corsi di laurea delle professioni sanitarie rischiano di lasciare fuori i candidati più meritevoli". 

PROFESSIONI SANITARIE 2020, DOMANDE NON PERTINENTI

Gli iscritti alla prova di Professioni Sanitarie erano 72.522 per poco più di 26mila posti disponibili su tutto il territorio nazionale. A margine della prova Consulcesi, la più importante realtà legale a tutela dei professionisti sanitari, ha raccolto le perplessità di molti dei candidati che hanno affrontato il test per entrare in uno dei 22 corsi di laurea delle professioni sanitarie."Anche in questo caso - sottolinea Tortorella - a decidere chi entrerà o meno sarà il numero chiuso, un sistema contro il quale ci battiamo ormai da anni perché è evidente che non è adatto a selezionare i migliori".