Test no problem: una guida per superare il test di ammissione all'università

Di Redazione Studenti.

Test no problem è un vademecum al superamento dei test di ammissione all'università. Come fuzniona? Spiegando la logica dietro ai quiz

TEST D'AMMISSIONE

Il test di ammissione è una delle prove più difficili per chi si iscrive all'università
Il test di ammissione è una delle prove più difficili per chi si iscrive all'università — Fonte: getty-images

Il test di ammissione per le università a numero chiuso è uno dei crucci maggiori per gli studenti che decidono di iscriversi alle facoltà a numero chiuso: una su tutte, ovviamente, Medicina, il cui test 2022 - l'ultimo del genere prima del TOLC -inizia a preoccupare gli studenti fin dalla fine della scuola.

Come superarlo, quindi? Studiando, certamente, ma soprattutto capendo la logica dietro ai test: attività in cui può essere utile un libro edito da Sperling & Kupfer e scritto da Maddalena del Notariis: Test no problem.

TEST NO PROBLEM

Conoscersi e conoscere la prova: sono i due obiettivi che Test no problem punta a far raggiungere a chi decide di seguire le strategie proposte dal libro. il libro è quindi un vero e proprio vademecum che non si limita a riportare i test assegnati nel corso degli anni con le relative soluzioni commentate, ma spiega qual è la logica con cui sono pensati i test, fornendo una chiave indispensabile oltre a parecchi altri suggerimenti che potenziano l’atteggiamento mentale e l’apprendimento.

METODO DI STUDIO

Nel libro l'autrice aiuta il lettore a seguire con facilità alcuni step:

  • Rendere più efficiente il modo di studiare in base allo stile di apprendimento, senza proporre un metodo univoco per tutti: ognuno di noi ha capacità e abilità diverse che occorre assecondare per ottimizzare i risultati;
  • Utilizzare tecniche che rafforzano la vostra motivazione per evitare cali di concentrazione e rendimento;
  • Potenziare l’autoefficacia per contrastare i momenti di scoraggiamento e la sensazione di stress;
  • Aumentare la concentrazione e la memoria per gestire al meglio i tempi di studio e di ripasso;
  • Stabilire un cronoprogramma per controllare le fasi di apprendimento e l’ansia

Nell'ultima parte del testo si trovano invece una campionatura di quesiti divisi per aree (Medicina, Professioni sanitarie, Architettura e Ingegneria, Scienze della Formazione, Psicologia, Economia) in cui è possibile trovare una descrizione delle materie e delle tipologie di domande che costituiscono le prove d’accesso alle principali facoltà universitarie, per scoprire come esercitarsi utilizzando il materiale disponibile sul web.

Leggi anche: