Test medicina: Ministero al lavoro per abolire il numero chiuso

Di Maria Carola Pisano.

Test medicina: ripensare l'accesso al corso. Istituito un tavolo di lavoro per superare il numero chiuso: ecco le parole della ministra dell'Università

TEST MEDICINA

Test medicina verso l'abolizione: istituito gruppo di lavoro
Test medicina verso l'abolizione: istituito gruppo di lavoro — Fonte: getty-images

La ministra dell'Università e della Ricerca Anna Maria Bernini ha organizzato un gruppo di lavoro per capire se e ripensare il test medicina e superare il numero chiuso.

La Ministra ha inviato una lettera al Corriere della Sera ribadendo la volontà di supera il tema del numero chiuso. Ha sottolineato che, sebbene manchino medici, non è possibile aprire le porte a tutte le matricole e che, proprio il numero chiuso ha permesso ai medici italiani di eccellere.  

Ma oggi, scrive Anna Maria Bernini, è necessario capire qual è il fabbisogno effettivo di medici e sanitari e capovolgere il sistema, adeguando capacità e offerta al fabbisogno. Per questa ragione il MUR ha istitutito un gruppo di lavoro che coinvolge anche il ministero della Salute, la Conferenza delle regioni e gli ordini professionali.  

ABOLIRE IL TEST MEDICINA 2023

L'idea è quella di trovare un sistema di accesso sostenibile e, stando alle parole della ministra, entro il primo trimestre del 2023 si definirà una prima risposta al problema del numero chiuso.

TOLC MED 2023

Per l'accesso al medicina 2023 ci sarà il TOLC a cui possono partecipare anche i ragazzi della quarta superiore che vogliono conservare il punteggio per entrare nella graduatoria del prossimo anno e, come è noto, ci saranno due sessioni, una ad aprile e l'altra a luglio (leggi qui le date).