Test medicina: i controlli contro i micro auricolari

Di Maria Carola Pisano.

Test medicina: dopo la vendita dei micro auricolari, ecco la risposta dell'ateneo che intensifica i controlli di sicurezza

TEST MEDICINA 2019

Test medicina: controlli intensificati contro la vendita di micro auricolari
Test medicina: controlli intensificati contro la vendita di micro auricolari — Fonte: istock

SOLUZIONI TEST MEDICINA 2019: SFOGLIA LA GALLERY

Qualche giorno prima del test medicina 2019 che si sta svolgendo in queste ore, Repubblica.it denunciava la sospetta vendita di micro auricolari - più di mille in pochi giorni - nella città di Palermo. La risposta dell'Università di Palermo, che deve garantire uno svolgimento a norma della prova di ingresso, non si è fatta attendere. 

MEDICINA 2019: I CONTROLLI DI SICUREZZA

Come segnalato da Repubblica.it, infatti, all'Università di Palermo sono stati intensificati i controlli di sicurezza che coinvolgono oltre 200 sorveglianti. Per il rettore Fabrizio Micari era troppo tardi per chiedere l'autorizzazione alla Prefettura per la schermatura degli ambienti, non ci saranno i metal detector ma contro i furbetti dell'auricolare è stata raddoppiata la vigilanza interna. Non solo però chi verrà preso a copiare si vedrà annullare la prova, ma verrà segnalato all'autorità giudiziaria. 

Hai notato qualche irregolarità durante il test? Invia la segnalazione alla nostra redazione. Se l'irregolarità viene messa a verbale, inoltre, ci sono gli estremi per il ricorso: scopri qui perché.