Test Medicina, la dichiarazione del Rettore Gaudio

Di Redazione Studenti.

Test medicina, secondo il rettore della Sapienza Eugenio Gaudio non c'è posto per tutti: aprendo il numero chiuso si garantirebbe il diritto all’iscrizione ma non allo studio

TEST MEDICINA SAPIENZA

Test medicina 2019
Test medicina 2019 — Fonte: redazione

SOLUZIONI TEST MEDICINA 2019: SFOGLIA LA GALLERY

Alle ore 9.00, nell’edificio di Igiene della Sapienza, gli studenti hanno cominciato a sbrigare le pratiche di identificazione per l’accesso all’aula in cui si svolgerà il test. SEGUI LA DIRETTA LIVE

Interpellato sul numero chiuso, il rettore della Sapienza Eugenio Gaudio risponde: “Il problema si crea dopo la la laurea perché i posti di specializzazione sono di meno rispetto ai laureati. Per entrare in ospedale c’è bisogno di essere specialisti. E le modalità di accesso alle scuole sono migliorabili. Qui serve la vocazione, tenere in considerazione le qualità di ognuno”.

Secondo il rettore Eugenio Gaudio, aprendo il numero chiuso si garantirebbe il diritto all’iscrizione ma non allo studio: “Il problema del numero chiuso è legato alle risorse: formare un medico non è facile. Aule devono essere adatte a tutti e tutti devono fare pratica in corsia. Così garantisco diritto all’iscrizione ma non diritto allo studio”.