Test medicina 2022, come organizzare lo studio: i consigli di chi l'ha superato

Di Maria Carola Pisano.

Test medicina 2022: i consigli di chi l'ha superato per organizzare lo studio, tra teoria e pratica, nei mesi precedenti alla prova

TEST MEDICINA 2022

Come organizzare lo studio per il test medicina 2022
Come organizzare lo studio per il test medicina 2022 — Fonte: getty-images

Mancano pochi mesi all'appuntamento con il test medicina 2022, prova d'ingresso per il corso di laurea magistrale a ciclo unico e ad accesso programmato nazionale. Il test d'ingresso vede la partecipazione, ogni anno, di circa 60mila studenti, ma i posti disponibili non superano i circa 13mila, e questo rende la selezione durissima.  

TEST MEDICINA 2022: DOMANDE E ARGOMENTI

Le domande del test medicina 2022 saranno 60, a disposizione delle aspiranti matricole ci saranno 100 minuti. La prova si svolge in tutta Italia e in tutte le sedi universitarie contemporaneamente e comprende un programma vastissimo di biologia, fisica e matematica, chimica, logica e cultura generale.  

COME ORGANIZZARE LO STUDIO PER IL TEST MEDICINA 2022

Prepararsi sulla teoria è importante quanto esercitarsi con la pratica: come organizzare lo studio? Ecco i consigli di chi ha superato il test di medicina per pianificare lo studio nei mesi precedenti al test:

  1. Acquista i manuali per preparti, sia quelli di teoria sia quelli con i quiz spiegati. Oltre ai quiz dei libri si possono svolgere le prove degli anni precedenti, che ti aiutano a capire il livello di difficoltà e la struttura del test. Esercitarti con le simulazioni ti aiuterà a capire quali sono gli argomenti su cui sei meno preparato e che devi approfondire.  
    Qui trovi le simulazioni degli anni precedenti
  2. Dividi gli argomenti a seconda dei momenti della giornata. Se sai, per esempio, che la mattina il tuo rendimento è migliore, dedicati all'argomento che trovi più difficile. Al pomeriggio, invece, puoi dedicarti a materie con cui sei più in confidenza.
  3. Prima di passare da un argomento all'altro, mettiti alla prova con dei quiz mirati: se hai studiato per due ore lo stesso argomento, esercitati subito con le domande inerenti all'argomento specifico.  
  4. Come affrontare lo studio? Ricordatevi che non siete alle prese con un'interrogazione o un esame orale, ma è un test a crocette: tra le 5 risposte possibili, due saranno le meno probabili, una sicuramente sbagliata e le altre due, invece, che sono le più probabili.
    Non è necessario, quindi, saper ripetere l'argomento appena studiato ma basta memorizzarne i concetti, magari aiutandovi con degli schemi, e poi procedere con i quiz.  
  5. Analizzate le risposte sbagliate, capite dov'è che avete sbagliato e, dopo qualche settimana provate a rifarle per capire se, alla fine, vi è più chiaro il ragionamento.  
  6. Nei due mesi precedenti al test di medicina, concentratevi maggiormente su quiz e simulazioni, approfondite solo gli argomenti che avete meno chiari.

Potrebbe interessarti anche: