Test Medicina, boom di segnalazioni

Di Redazione Studenti.

Test Medicina 2019, è boom di segnalazioni e di irregolarità. Ecco cosa è accaduto e dove

TEST MEDICINA: IRREGOLARITA' 2019

I test di Medicina 2019 si ricorderanno all'insegna della polemica. Sarebbero infatti diversi i casi denunciati a Consulcesi - network legale leader nella tutela dei medici e di chi aspira a diventarlo - al termine degli scritti. Casi gravi segnalati da aspiranti matricole che hanno affrontato il test in importanti atenei da Nord a Sud. I casi più eclatanti si sarebbero verificati a Roma, Firenze e L’Aquila, ma -sempre secondo Consulcesi - si registrerebbero anomalie anche in molte altre facoltà italiane per utilizzo di penne, smartphone e violazione delle procedure. Il risultato è che 8 candidati su 10, come riporta il Tg2, sarebbero pronti a fare ricorso.

Consulcesi lancia l'allarme: la notte prima del test sono aumentate le ricerche online su argomenti contenuti nel test.

TEST MEDICINA 2019 A ROMA

Alla Sapienza sarebbero intervenute le forze dell’ordine in quanto erano presenti alcuni studenti con documenti falsificati e 60 candidati sono stati spostati in un’altra aula. Sempre a Roma diversi studenti si sono portati la penna da casa e uno di loro, che poi si è spacciato per giornalista, aveva un microfono nella camicia.

TEST MEDICINA A FIRENZE

A Firenze la madre di un aspirante medico che presenta una particolare patologia per cui sono previsti degli accorgimenti (come ad esempio tempi di consegna del test più lunghi), riferisce che la commissione non ha voluto riconoscere quanto previsto da regolamento e che il ragazzo ha poi dovuto sostenere il test secondo le stesse modalità previste per gli altri.

TEST MEDICINA, CARABINIERI A L'AQUILA

A L’Aquila alcuni ragazzi hanno chiesto l’intervento dei Carabinieri perché si erano accorti che alcuni candidati copiavano ma, alla loro richiesta di verbalizzazione del fatto, sarebbero stati spostati mentre chi barava sarebbe rimasto al suo posto.

A Pavia e a Palermo, che è stata inserita una domanda su Leonardo da Vinci quando, invece, il Miur aveva assicurato che il questionario avrebbe riguardato solo il periodo storico del ‘900. Per non parlare di un errore di battitura che però poteva inficiare il senso di una delle domande: a Firenze, infatti, studenti hanno segnalato di aver trovato nella domanda “un ovociti” e di aver perso diversi minuti a capire se si trattasse di singolare o plurale.

TEST MEDICINA 2019, ATTESI 30% DI RICORSI

Quest’anno Consulcesi ha inviato decine di consulenti nelle università di Roma, Napoli, Milano, Firenze, Ferrara, L’Aquila, Bari, Bologna, Brescia, Cagliari, Pescara, Palermo, Pavia, Pisa e Torino. Questi hanno parlato direttamente con i candidati e hanno chiesto loro se avessero riscontrato delle irregolarità. La risposta, purtroppo, è stata affermativa nella stragrande maggioranza dei casi. Tant’è che, al momento, è previsto un aumento di circa il 30% di nuovi ricorsi rispetto all’anno scorso.

Il test di Medicina secondo Consulcesi
Il test di Medicina secondo Consulcesi — Fonte: ufficio-stampa

"Per dare più forza al nostro messaggio – ha dichiarato il presidente di Consulcesi Massimo Tortorella – quest’anno abbiamo organizzato un flashmob con alcuni performer travestiti da supereroi con il camice bianco. C’erano Iron Man, Capitan America, Spiderman e Wonder Woman. Questo perché ogni medico è un supereroe, pronto a mettere la sua vita al servizio del prossimo. A battersi, in una sala operatoria, in un pronto soccorso, nelle quattro mura del suo studio, per i propri pazienti".