Test Medicina 2024, si va verso l'abolizione del numero chiuso. Niente prove a febbraio e Tolc archiviato

Stravolgimenti e novità importanti per il test di Medicina del 2024. Il Tolc è archiviato ed i test previsti per febbraio slittano in primavera. Le domande del nuovo test saranno disponibili all'interno di una nuova banca dati e disponibili per tutti. Scopri tutte le novità.

Test Medicina 2024, si va verso l'abolizione del numero chiuso. Niente prove a febbraio e Tolc archiviato
redazione

Test Medicina, cambia tutto: addio al TOLC e nuove date per i test

Fonte: redazione

Nuovi stravolgimenti per il test di Medicina: per il 2024 il TOLC è archiviato e sono previste nuove date per lo svolgimento dei test di selezione che slittano in primavera. Un nuovo calendario che non piacerà ai candidati perchè si avvicina inesorabilmente agli esami di maturità. Ma le novità non si fermano qui: le domande dei test che saranno somministrate nella selezione saranno pescate da un data base pubblico con migliaia di quesiti a cui potranno accedere tutti. Ai quesiti sta lavorando il Cisia - Consorzio interuniversitario per i sistemi integrati di accesso  - per predisporre tutto in tempi utili. In pratica gli studenti si eserciteranno con quesiti che potrebbero trovarsi di fronte il giorno stesso delle prove.

Test Medicina 2024: le novità

Cambiano le date, cambiano i quesiti del test e la modalità per prepararlo mentre altre cose dovrebbero rimanere come lo scorso anno:

  • novanta minuti per rispondere a 50 quesiti di comprensione del testo, biologia, chimica e fisica, matematica e ragionamento;
  • anche gli studenti del quarto anno delle scuole superiori dovrebbero poter partecipare come lo scorso anno.

Cosa succede agli studenti del 4° anno che hanno svolto il test nel 2023? Si sta studiando la possibilità di far valere il test già svolto anche se, al momento, non ci sono certezze. 

Medicina: verso il superamento del numero chiuso

Nelle prossime settimane sarà pubblicato il decreto legge con i dettagli di tutte le novità dei test anche se sappiamo che il Ministro Bernini punta a superare lo strumento del numero chiuso e a rivedere il sistema di accesso a Medicina. Il 2024 sembrerebbe un anno di transizione verso quel modello alla francese di cui tanto si parla da anni: un semestre comune agli studenti di facoltà ad accesso libero come biotecnologie e scienze motorie, alla fine del quale, a gennaio, chi ha superato i tre esami previsti  di fisica medica, biologia cellulare e genetica, principi di anatomia umana potrà accedere al test che determinerà la graduatoria nazionale e l’accesso ai diversi Atenei così come avviene già ora. Chi non supererà il test potrà proseguire il suo corso o cambiare percorso seenza perdere un anno di studio.

Atenei telematici coinvolti nella riforma di accesso a Medicina: supporteranno le università tradizionali

Per far fronte al boom di matricole che gli atenei potrebbero dover gestire il primo anno, ci sarebbe la possibilità di organizzare anche dei corsi online e, a supporto delle università tradizionali in questa fase di passaggio, potrebbero venire coinvolti anche gli atenei telematici. Le lezioni del primo anno, dunque, si svolgerebbero online eccetto quelle di anatomia.

Un consiglio in più