Test medicina 2023 TOLC MED: graduatoria, scorrimenti e novità sul ricorso

Test medicina 2023: le news sul TOLC MED e sui ricorsi. Aggiornamenti sulla graduatoria, il punteggio minimo per entrare e le previsioni sul quinto scorrimento

Test medicina 2023 TOLC MED: graduatoria, scorrimenti e novità sul ricorso
getty-images

Test medicina 2023: il TOLC MED

Test medicina 2023, come funziona  il TOLC MED
Fonte: getty-images

Il test medicina 2023 che si è svolto nelle sessioni di aprile e luglio è alle battute finali: la graduatoria è arrivata al quarto scorrimento. Il punteggio minimo per entrare a medicina 2023 aggiornato al quarto scorrimento del 4 ottobre è di 57.34, posizione 17.311 della graduatoria. Quello del primo scorrimento di graduatoria era pari a 57,51, posizione 16.982 a Medicina Messina MedBioTec (l'ultimo prenotato in graduatoria il 5 settembre si trovava in posizione 16.676, mentre il punteggio minimo era 57,63, sempre a Messina MedBioTec).  

Il 5 settembre (giorno della pubblicazione della graduatoria) lo studio legale Leone-Fell & C. ha denunciato una serie di irregolarità che riguardano il TOLC e ha presentato un ricorso al Tar del Lazio. Qui abbiamo spiegato cosa sta succedendo, tra Telegram, MUR e CISIA.

I candidati, accanto al proprio nome, possono visualizzare uno tra i seguenti quattro status: assegnato, prenotato, in attesa e fine posti (qui abbiamo spiegato la differenza tra i 4 status).

Di recente il CISIA ha fatto sapere i dati sugli studenti di quarta superiore che hanno fatto il TOLC MED: circa il 28%. Il CISIA sottolinea però che il dato è indicativo perché basato su una stima. 

A fine luglio il MUR ha fatto sapere che i posti per medicina 2023: quest'anno i posti sono 18.248 i posti per i candidati dei paesi UE e non UE residenti in Italia e 1.296 per i candidati dei paesi non UE residenti all’estero. 

Dopo l'uscita dei punteggi equalizzati gli esperti hanno analizzato i numeri dei TOLC MED di luglio e aprile per dar vita alle prime analisi: ecco le previsioni sulla graduatoria

Cosa aspettarsi a partire dal proprio punteggio equalizzato? In che ordine inserire le preferenze partendo dal proprio punteggio? Un modo per orientarsi tra percentili, punteggi e preferenze c'è: ne abbiamo parlato qui.

La prima sessione del TOLC MED 2023 si è invece conclusa il 22 aprile. Un bilancio? Solo il 6% di assenti su un totale di quasi 80.000 iscrizioni (nella prova del 2022 la percentuale era del 13%) e oltre 75.000 prove erogate. Il 28 aprile è stato pubblicato, nell'area riservata a ciascun studente, il punteggio equalizzato di ogni studente che però, attualmente, non fornisce indicazioni sul punteggio minimo per entrare quest'anno. 

Se non sai ancora in quale ateneo iscriverti, ti consigliamo di dare uno sguardo alla classifica delle migliori università 2023

TOLC medicina 2023: domande

Le domande del nuovo test medicina 2023, il TOLC-MED, saranno così suddivise:

  • 7 quiz di comprensione del testo, conoscenze acquisite negli studi - 15 minuti;
  • 15 quiz di biologia - 25 minuti; 
  • 15 quiz di chimica e fisica - 25 minuti;
  • 13 quiz di matematica e ragionamento - 25 minuti.

Il nuovo test medicina 2023 durerà 90 minuti. 

Al candidato che ha sostenuto il test TOLC è assegnato un punteggio c.d. “equalizzato” che è ottenuto sommando il punteggio conseguito dal candidato con le risposte fornite ai quesiti (punteggio c.d.

non equalizzato”) e un numero che misura la difficoltà della prova denominato “coefficiente di equalizzazione della prova”.

L’attribuzione del punteggio non equalizzato avviene come segue:
• 1,00 punti per ogni risposta esatta;
• meno 0,25 punti per ogni risposta errata;
• 0 punti per ogni risposta omessa.

TOLC MED 2023: date

TOLC MED si svolgono ad aprile e luglio:

  • primo periodo: dal 13 al 22 aprile 2023;
  • secondo periodo: dal 15 al 25 luglio 2023.

Gli studenti possono partecipare una sola volta a ciascuna sessione.

Test medicina 2023: iscrizione, graduatoria e punteggio

Le prove si terranno in presenza nei mesi di aprile e luglio e potranno partecipare gli studenti della quarta e della quinta superiore. Come funzionerà il test TOLC-MED 2023 nel dettaglio? Vediamolo insieme:

  • Quando e come iscriversi
    L’iscrizione al test TOLC per candidati deve essere effettuata attraverso il sito web del CISIA www.cisiaonline.it. Lo svolgimento del test TOLC avviene mediante l’utilizzo di postazioni informatiche, secondo le modalità e le procedure operative indicate con il predetto provvedimento, presso sedi rese note all’atto dell’iscrizione al test TOLC. Le prenotazioni apriranno nelle prossime settimane: sappiamo che le università dovranno consentire la prenotazione del test a partire almeno dal trentesimo giorno prima dell’inizio del periodo di erogazione. La prenotazione sarà permessa sino al decimo giorno prima dell’inizio di ciascun periodo di erogazione.
  • Graduatoria TOLC-MED
    Ai fini della formazione delle graduatorie di accesso ai corsi di laurea a numero programmato nazionale, su istanza del candidato, il miglior punteggio ottenuto tra quelli conseguiti nell’anno 2023, per l’anno accademico 2023/2024; per l’anno accademico 2024/2025 è utilizzato il miglior punteggio ottenuto nell’anno 2024 o in quello precedente. 
    Come funziona la graduatoria del test di medicina
  • Punteggio
    Al candidato che ha sostenuto il test TOLC è assegnato un punteggio c.d. “equalizzato” che è ottenuto sommando il punteggio conseguito dal candidato con le risposte fornite ai quesiti (punteggio c.d. “non equalizzato”) e un numero che misura la difficoltà della prova denominato “coefficiente di equalizzazione della prova”.
    L’attribuzione del punteggio non equalizzato avviene come segue:
    - 1,00 punti per ogni risposta esatta;
    - meno 0,25 punti per ogni risposta errata;
    - 0 punti per ogni risposta omessa.
  • Come si calcola il punteggio equalizzato? 
    Il punteggio equalizzato si calcola come indicato nell'allegato del decreto, che trovate qui

Il decreto del MUR

Il 30 novembre il Ministero dell'Università ha pubblicato il decreto che definisce le date, le modalità di svolgimento e di iscrizione della prova:

I bandi degli atenei

Prima di iscriversi alla prova, la prima cosa da fare è leggere il bando sul sito dell’università, solo successivamente dovete iscrivervi sul sito CISIA e prenotare una delle date disponibili. Cerca e leggi il bando della tua università di riferimento:

Come iscriversi al TOLC MED 2023

Per iscriversi alle prove di aprile e luglio è necessario andare sul portale dell'università scelta e leggere il bando di ammissione al corso di laurea; consultare le date TOLC disponibili e registrasi registrarsi al portale Cisia.

 

Gli iscritti al test

Sono precisamente 72.450 gli iscritti al nuovo test medicina 2023 nella sessione di aprile. Gli studenti candidati dell’ultimo anno delle secondarie sono 27.625. Mentre 16.192 sono i ragazzi del quarto anno. 

TOLC-MED: domande e argomenti

Le domande del TOLC-MED 2023:

  • 7 quiz di comprensione del testo, conoscenze acquisite negli studi - 15 minuti;
  • 15 quiz di biologia - 25 minuti; 
  • 15 quiz di chimica e fisica - 25 minuti;
  • 13 quiz di matematica e ragionamento - 25 minuti.

Gli argomenti:

1. Competenze di lettura e conoscenze acquisite negli studi
La capacità di comprendere testi scritti in lingua italiana di diversa natura e con scopi comunicativi diversi costituisce una competenza trasversale, dato che tutti i tipi di domande saranno formulati in lingua italiana, anche ricorrendo al linguaggio simbolico. Saranno oggetto di specifica verifica anche le capacità seguenti:

  1. comprendere in contesti reali il lessico astratto, non comune o specialistico;
  2. individuare i fenomeni di coesione e coerenza testuale;
  3. estrarre e inferire dal testo le specificità informative.

Tali capacità verranno verificate a partire da brevi testi di saggistica scientifica o di narrativa classica e contemporanea, oppure da brevi testi di attualità pubblicati in quotidiani e in riviste generaliste o specializzate. Sempre a partire da brevi testi di varia tipologia e tematica, saranno oggetto di verifica le competenze acquisite negli studi pregressi e le conoscenze di cultura generale o di argomenti oggetto del dibattito pubblico contemporaneo. In particolare, i quesiti mireranno ad accertare:

  1. la capacità ad orientarsi nello spazio e nel tempo rappresentato, ovvero a collocare nello spazio e nel tempo fenomeni storico-culturali di rilievo;
  2. la conoscenza delle principali istituzioni nazionali e internazionali;
  3. la comprensione di fenomeni attinenti agli ambiti giuridico, economico e di cittadinanza.

2. Biologia

  • La chimica dei viventi. L’acqua e le sue caratteristiche, sostanze idrofile e idrofobe. Composizione chimica, struttura e funzione delle principali molecole biologiche. Carboidrati: monosaccaridi o zuccheri semplici (glucosio, fruttosio, ribosio e desossiribosio); disaccaridi (saccarosio, lattosio), polisaccaridi (glicogeno, amido, cellulosa). Lipidi (acidi grassi, trigliceridi, fosfolipidi, colesterolo). Proteine (amminoacidi, catene polipeptidiche, struttura primaria, secondaria terziaria e quaternaria). Acidi nucleici (nucleotidi, DNA, RNA).
  • Organizzazione della cellula. Cellule procariotiche e cellule eucariotiche. Organizzazione della cellula eucariotica. Caratteristiche generali e funzioni fondamentali di: membrana plasmatica, nucleo, ribosomi, sistema delle endomembrane (reticolo endoplasmatico, apparato di Golgi, lisosomi), mitocondri, citoscheletro. Differenze tra cellula eucariotica animale e vegetale: parete cellulare, cloroplasti e altri plastidi, vacuoli. Cenni sull’evoluzione della cellula eucariotica: teoria endosimbiontica.
  • Fondamenti di genetica. Genetica mendeliana. Struttura dei cromosomi in procarioti ed eucarioti; definizione di genoma. Codificazione dell’informazione genetica nelle molecole di DNA e di RNA. Geni e codice genetico. Replicazione, trascrizione, traduzione e generalità sulla regolazione dell’espressione genica. Genetica umana: trasmissione dei caratteri mono- e polifattoriali; malattie ereditarie autosomiche e legate al cromosoma X. Ereditarietà ed ambiente. • Mitosi e meiosi. Gametogenesi, fecondazione e prime fasi dello sviluppo. Divisione cellulare nei procarioti e negli eucarioti. Mitosi e meiosi; citodieresi; ciclo cellulare. Gametogenesi e fecondazione. Prime fasi dello sviluppo dell’uovo fecondato (segmentazione e gastrulazione).
  • Anatomia e fisiologia degli animali e dell’uomo. Gerarchia dell’organizzazione pluricellulare: tessuti, organi, sistemi e apparati. Struttura e funzioni dei quattro tessuti principali (epiteliale, connettivo, muscolare e nervoso). Struttura e funzione dei principali sistemi e apparati dell’uomo: tegumentario, muscolare, scheletrico, digerente, respiratorio, circolatorio, escretore, riproduttivo, nervoso. Omeostasi.
  • Bioenergetica. Flussi di energia e significato biologico di fotosintesi, respirazione, glicolisi, fermentazione. La valuta energetica delle cellule: l’ATP.  Catabolismo e anabolismo. Metabolismo autotrofo ed eterotrofo. Catalisi
    enzimatica. Contenuto energetico dei principali alimenti. Elementi di biotecnologie. Biotecnologie tradizionali. Biotecnologie innovative (tecnologia del DNA ricombinante). Applicazioni delle biotecnologie in campo medico. Biotecnologie per l’agricoltura e l’ambiente. Elementi di biodiversità ed evoluzione. Caratteristiche che consentono di distinguere Bacteria, Archaea ed Eukarya. Cenni sulle caratteristiche dei Virus. Meccanismi dell’evoluzione: mutazioni, variabilità genetica, selezione naturale, adattamento; speciazione ed estinzione.
  • Elementi di ecologia. Interazioni tra organismi e tra organismi e ambiente, ai diversi livelli della gerarchia biologica (individui, popolazioni, comunità ed ecosistemi). Catene trofiche (autotrofi/produttori primari ed eterotrofi/produttori secondari - consumatori). Interazioni biotiche: differenze tra competizione, predazione, parassitismo, mutualismo e commensalismo.

3. Chimica

  • Proprietà macroscopiche della materia. Modello particellare della materia su scala macroscopica e stati della materia. Proprietà macroscopiche dei gas, liquidi e solidi e trasformazioni fisiche (teoria cinetica, punti fissi, transizioni di fase). Miscele omogenee ed eterogenee e tecniche di separazione delle miscele. Leggi fondamentali della chimica (Lavoisier, Proust, Dalton, Gay-Lussac) e numero di Avogadro. Leggi dei gas ideali (Boyle, Charles, Gay-Lussac).
  • Proprietà microscopiche della materia e composizione delle sostanze. Modello particellare della materia su scala microscopica: il modello atomico di Dalton. Elementi, sostanze semplici, sostanze composte. Molecole, ioni, formule chimiche. Massa atomica e massa atomica relativa (Ar), massa molecolare relativa (Mr). La tavola periodica degli elementi di Mendeleev: periodi e gruppi. Modelli atomici e numeri quantici. Configurazione elettronica degli atomi e proprietà periodiche. Il legame chimico e le forze intermolecolari. Il legame ionico, covalente e metallico. L’elettronegatività. I legami chimici: il modello di Lewis. Il modello VSEPR e le geometrie molecolari. Numero di ossidazione. Forze intermolecolari e legame idrogeno. Stechiometria delle reazioni chimiche. Bilanciamento degli schemi di reazione. Definizione del concetto di mole e della costante di Avogadro. Conversione della quantità di massa in moli. Relazione tra il numero di moli (quantità chimica) e massa negli schemi di reazione. Reazioni chimiche. Reazioni esotermiche ed endotermiche. L’equilibrio chimico. Velocità di reazione e fattori che influenzano la velocità di reazione
  • Composti. Proprietà e nomenclatura dei composti. Nomenclatura di sostanze e composti (IUPAC e tradizionale). Proprietà dei principali composti inorganici. Proprietà dei metalli.
  • Proprietà delle soluzioni. Conducibilità, proprietà colligative, solubilità. Unità di misura della concentrazione (mol dm-, g dm-3, composizione percentuale) e relativi calcoli.
  • Le reazioni acido-base e redox. Definizione di acidi e basi. Acidi e basi comuni.
    Forza di acidi e basi e definizione di pH. Reazioni acido base e indicatori di pH. Definizione di idrolisi e soluzione tampone. Ossidazioni e riduzioni. Identificazione dell’ossidante e del riducente in una semplice trasformazione chimica redox o in uno schema di reazione. Bilanciamento di semplici schemi di reazione redox.
  • Chimica organica. Origini e caratteristiche degli idrocarburi. Alcani, alcheni, alchini, cicloalcani. Benzene e composti aromatici. Ibridazione del carbonio. Composti organici: struttura e nomenclatura. Isomeria, relazione tra struttura e proprietà. Alcoli, aldeidi, chetoni e acidi carbossilici. Ammine e aminoacidi.
  • Chimica applicata. Le trasformazioni chimiche nella vita quotidiana. Corretta lettura delle etichette dei prodotti commerciali (bevande, prodotti alimentari, farmaci, prodotti chimici). Principali tematiche ambientali (piogge acide, effetto serra, smog…). Norme di sicurezza.

4. Fisica

  • Grandezze fisiche e loro misura. Grandezze fisiche fondamentali e derivate. Sistema Internazionale di unità di misura. Multipli, sottomultipli e notazione scientifica. Grandezze scalari e grandezze vettoriali. Vettori e operazioni sui vettori: somma, prodotto scalare, prodotto vettoriale.
  • Cinematica. Descrizione del moto. Velocità ed accelerazione medie ed istantanee. Moto rettilineo uniforme ed uniformemente accelerato. Moto nel piano. Moto circolare uniforme: velocità angolare ed accelerazione centripeta.
    Moto armonico: frequenza e periodo.
  • Dinamica. Concetto di forza come interazione tra corpi. Forze come vettori applicati. Il principio d'inerzia. La massa e il 2° principio della dinamica. Esempi di forze: la forza peso, la forza elastica, l'attrito statico e dinamico. Azione e reazione: il 3° principio della dinamica. Impulso e quantità di moto. Principio di conservazione della quantità di moto. Momento di una forza e momento angolare. Lavoro ed energia cinetica. Forze conservative ed energia potenziale. Principio di conservazione dell’energia meccanica. Potenza. Unità pratiche di misura dell’energia e della potenza.
  • Meccanica dei fluidi. Densità e comprimibilità dei fluidi. Gas e liquidi. Idrostatica: pressione e principi di Pascal, Stevino e Archimede. Unità di misura della pressione di uso comune. Dinamica dei liquidi: flusso, portata ed equazione di continuità. Fluidi ideali ed equazione di Bernoulli. Forze viscose nei fluidi reali.
  • Termodinamica. Equilibrio, concetto di temperatura, termometri. Concetto di calore e calorimetria. Modalità di propagazione del calore. Capacità termica e calore specifico. Cambiamenti di stato e calori latenti. Leggi dei gas perfetti. Primo e secondo principio della termodinamica.
  • Elettrostatica, circuiti elettrici ed elementi di elettromagnetismo. Forze tra cariche elettriche e legge di Coulomb. Campo e potenziale elettrico. Campi elettrici nei materiali e costante dielettrica. Capacità e condensatori. Capacità equivalente di condensatori in serie e parallelo. Generatori di forza elettromotrice. Differenza di potenziale, corrente, resistenza e legge di Ohm. Resistenza equivalente di resistori in serie e parallelo. Effetto Joule e potenza dissipata. Campo magnetico e magneti permanenti. Campo magnetico generato da una corrente elettrica. Forza agente su una carica e su correnti elettriche in un campo magnetico.
  • Ottica. Ottica geometrica: riflessione e rifrazione. Legge delle lenti. Formazione dell’immagine. Fenomeni di interferenza e diffrazione. Microscopi: ingrandimento e potere risolutivo di un obiettivo. Spettro della radiazione elettromagnetica: dalle onde radio ai raggi X.

5. Matematica e ragionamento

  • Numeri. Operazioni di addizione e moltiplicazione tra numeri interi, frazioni, numeri decimali. Ordinamento. Proprietà delle operazioni e dell’ordinamento. Sottrazione e divisione. Concetto di numero razionale. Rappresentazioni dei numeri in diverse forme (notazione posizionale decimale, frazionaria, percentuale, scientifica,...) e su una linea. Numeri reali. Divisione con resto tra numeri interi. Divisori e multipli di un numero intero; divisore comune più grande (MCD) e multiplo comune più piccolo (mcm) di due o più numeri interi positivi. Elevamento a potenza intera di un numero e proprietà delle potenze. Radice intera positiva di un numero positivo. Potenza con esponente razionale di un numero positivo. Stime e approssimazioni. Calcolo e trasformazione di espressioni.
  • Algebra. Espressioni letterali: manipolazione e valutazione. Concetto di soluzione e di “insieme delle soluzioni” di un’equazione, di una disequazione, di un sistema di equazioni e/o disequazioni. Equazioni e disequazioni di primo e secondo grado. Sistemi di equazioni e disequazioni.
  • Geometria. Principali figure nel piano e nello spazio (segmenti, rette, piani, angoli, triangoli, quadrilateri, circonferenze, parallelepipedi, prismi, piramidi, cilindri, coni, sfere): proprietà che le caratterizzano e loro rappresentazioni grafiche. Teorema di Pitagora. Proprietà dei triangoli simili. Linguaggio elementare delle trasformazioni geometriche (simmetrie, rotazioni, traslazioni, similitudini). Misura di un angolo in gradi sessagesimali e in radianti. Seno, coseno e tangente di un angolo, ottenuti come rapporti fra i lati di un triangolo rettangolo. Perimetro e area delle principali figure piane. Volume dei solidi elementari. Calcolo di area e volume per somma e differenza di figure. Coordinate cartesiane nel piano e descrizione di sottoinsiemi del piano utilizzando le coordinate. Punto medio di un segmento. Pendenza di un segmento ed equazione della retta. Equazioni di rette parallele e di rette perpendicolari a una retta data. Intersezione tra rette e rappresentazione delle soluzioni di un sistema di equazioni di primo grado. Distanza tra due punti ed equazione di una circonferenza di centro e raggio assegnati.
  • Funzioni e grafici. Linguaggio e notazioni per le funzioni. Grafico di una funzione. Composizione di funzioni. Esistenza e unicità delle soluzioni di equazioni del tipo f(x)=a, funzioni invertibili e funzione inversa. Proprietà caratteristiche, grafico e comportamento delle seguenti famiglie di funzioni di una variabile reale: funzioni potenza e funzioni radice; funzioni polinomiali di primo e secondo grado; funzioni del tipo x↦1/(ax+b) con a e b costanti assegnate; funzione valore assoluto; funzioni esponenziali e funzioni logaritmo in diverse basi; funzioni goniometriche. Equazioni e disequazioni espresse mediante funzioni, ad esempio del tipo f(x)=g(x), f(x)>a. 
  • Combinatoria e probabilità. Rappresentazione e conteggio di insiemi finiti. Eventi disgiunti. Eventi indipendenti. Probabilità dell’evento unione di eventi disgiunti. Probabilità dell’evento intersezione di eventi indipendenti. Descrizione degli eventi in semplici situazioni paradigmatiche (lancio di una moneta, lancio di un dado, estrazione da un'urna,...). Diagrammi ad albero. Probabilità condizionata.
  • Medie e variabilità. Variabili qualitative e quantitative (discrete e continue). Frequenza assoluta e relativa. Rappresentazioni di distribuzioni (tabelle, grafici a barre, diagrammi a torta, istogrammi,...). Media, mediana e moda.
  • Comprendere e rappresentare. Comprendere testi che usano, anche contestualmente, linguaggi e rappresentazioni di diversi tipi. A seconda delle situazioni e degli obiettivi, utilizzare diverse rappresentazioni di uno stesso oggetto. Comprendere e utilizzare notazioni elementari del linguaggio degli insiemi e termini quali: elemento, appartiene, sottoinsieme, unione, intersezione.
  • Argomentare. In una certa situazione e date certe premesse, stabilire se un’affermazione è vera o falsa. Negare un’affermazione data. Comprendere e saper utilizzare termini e locuzioni quali: e, o, non, per ogni, tutti, nessuno, alcuni, almeno uno, se... allora..., condizione necessaria, condizione sufficiente, condizione necessaria e sufficiente.
  • Modellizzare, risolvere problemi. Formulare in termini matematici una situazione o un problema. Risolvere un problema, adottando strategie, combinando diverse conoscenze e abilità, facendo deduzioni logiche e calcoli.

Test medicina 2023: posti disponibili

Il 10 febbraio il MUR ha pubblicato i posti disponibili quest'anno per medicina e la loro suddivisione fra gli atenei.

Ma il numero dei posti disponibili aumenta: a fine giugno il MUR ha ufficializzato l'incremento di posti. I posti disponibili definitivi ammontano a 18.133 posti, a cui si aggiungono 1.248 per veterinaria e 1.535 per odontoiatria. I posti dovrebbero aumentare e arrivare fino a quasi 20mila, come anticipato dal MIM.

Test medicina 2023: le prove degli anni precedenti e le simulazioni online

Pronti a vedere se sapreste rispondere correttamente ai quesiti? Mettetevi alla prova:

Facoltà alternative a medicina

Le facoltà scientifiche rappresentano spesso il piano B di chi non supera il test di medicina, una sorta di strategia utile per non perdere totalmente l'anno accademico: iscriversi a un altro Corso di Laurea in ambito scientifico vi consentirà di studiare materie più vicine possibili a quelle di medicina, superare il test l'anno prossimo e richiedere la convalida di alcuni esami (o di parte di questi).

 

Studiare medicina all'estero evitando il test d'ingresso

Chi non supera il test di medicina guarda anche alle alternative all'estero. Di seguito trovi una guida e le testimonianze di chi si è trasferito all'estero per realizzare il suo sogno:

  • Studiare medicina all'estero evitando il test
    Una scelta che fanno in molti. Ma cosa significa? Quanto costa? Che validità ha una volta tornati in Italia? Quali prospettive apre? Ne abbiamo parlato con l'Ordine dei medici, con le agenzie che si occupano della preparazione dei ragazzi e con alcuni degli studenti che si stanno formando in università straniere.
  • Studiare medicina in Francia
    Eleonora ha trascorso in Francia un tempo molto breve, ma sufficiente per raccontarci come funziona il sistema universitario francese, quali sono i vantaggi e quali le difficoltà
  • Studiare medicina e Odontoiatria in Spagna
    Matteo, Francesco, Filippo e Susanna sono studenti iscritti alla UEM - Universidad Europea de Madrid, con storie e percorsi diversi. Gli abbiamo chiesto come si trovano e se lo rifarebbero. Ecco le loro risposte
  • Studiare medicina in Albania
    Maria Grazia ha studiato alla Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana e ora è tornata in Italia. Ecco cosa ci ha raccontato sulla sua esperienza in Albania
  • Studiare medicina in Bulgaria
    Alessandro studia alla San Clemente di Ocrida di Sofia in attesa di specializzarsi in un altro paese. Ecco la sua esperienza
  • Studiare medicina e odontoiatria in Romania
    Tommaso non è solo uno studente, ma anche un tutor per i futuri Odontoiatri: la sua agenzia li assiste nel corso degli anni, dall'iscrizione alla laurea. Di una cosa è sicuro: la Romania farà la differenza nella sua vita. Ecco perché
Un consiglio in più