Test medicina 2022: un corso per gestirlo al meglio

Di Redazione Studenti.

Test medicina 2022: ecco il corso gratuito per arrivare preparati e in forma al test per Medicina e per le Professioni sanitarie, con consigli pratici per prepararsi al meglio

TEST MEDICINA 2022

Test medicina 2022: corso per affrontarlo al meglio
Test medicina 2022: corso per affrontarlo al meglio — Fonte: getty-images

L'appuntamento con il test medicina 2022 è fissato per il 6 settembre alle ore 13. Gli studenti hanno quindi un mese circa per prepararsi, alternando lo studio teorico all'esercizio pratico con le simulazioni. Nel mentre, avverte Consulcesi, sale l‘ansia da prestazione per il test d'ingresso.

"Mai come quest'anno si sentono preoccupati e timorosi, consci che la pandemia abbia in parte compromesso la loro formazione scolastica", conferma Giorgio Nardone, psicoterapeuta e tra i docenti del corso ad accesso gratuito, offerto da Consulcesi, intitolato “Come arrivare preparati e in forma al test per Medicina e per le Professioni sanitarie”. A peggiorare la situazione, l’incognita delle nuove modalità di selezione annunciate dalla ministra dell’Università Maria Cristina Messa. Dal 2023, infatti, il test d’ingresso cambierà completamente volto, ma già da quest’anno ci saranno tagli e novità che mettono in ansia gli studenti. "Da anni ormai sappiamo che i ragazzi italiani – continua Nardone - riportano livelli di stress, depressione e ansia scolastica non solo superiori rispetto ai loro coetanei europei, ma anche in costante crescita”.

TEST MEDICINA 2022: COME AFFRONTARLO AL MEGLIO

La situazione è ulteriormente grave se guardiamo agli studenti di Medicina, tra i quali si riscontra un’incidenza di depressione da due a cinque volte maggiore rispetto alla popolazione generale”, aggiungono i docenti del Corso Consulcesi che oltre a Nardone vede il contributo della neurologa Maria Cristina Gori e alla nutrizionista Marika Picardi. Il corso di Consulcesi spiega quali sono gli esercizi e strategie utili per affrontare al meglio la selezione per le facoltà a numero chiuso. “Il malessere inizia ancor prima di intraprendere il percorso universitario – ricorda Gori – quando i giovani studenti si ritrovano nell’estate dopo la maturità, soli a prepararsi per affrontare il tanto temuto test d’ingresso alle facoltà scientifiche” aggiunge Nardone: “Ma mettendo in atto quelle che all’apparenza possono sembrare soluzioni semplici, si possono contrastare i sintomi comuni come carenza di energia, scompensi emotivi e senso di oppressione che ci impediscono di ottimizzare l’apprendimento e gestire al meglio lo studio”.

Per scoprire tutte i dettagli sul corso offerto da Consulcesi, visitate il sito web di Consulcesi al seguente indirizzo.

Le ultime news sul test: