Test medicina 2021, domande sbagliate: valanga di ricorsi

Di Maria Carola Pisano.

Test medicina 2021, domande sbagliate: proposto l'annullamento per almeno 4 domande. Pronta una valanga di ricorsi

TEST MEDICINA 2021, DOMANDE SBAGLIATE

Test medicina 2021, domande sbagliate: pronta una valanga di ricorsi
Test medicina 2021, domande sbagliate: pronta una valanga di ricorsi — Fonte: getty-images

il MUR ha annullato 1 domanda e corretto tre risposte, ecco il compito di medicina 2021 aggiornato!

Le domande sbagliate del test medicina 2021 sono sicuramente 4 che, secondo il network legale Consulcesi, potrebbero addirittura salire a 6. Di quali domande parliamo? La domanda n. 21 di logica e la domanda n.23 di biologia sono le più segnalate: a quanto sembra, non presentavano le risposte corrette. Ma anche la numero 2, di logica, e la 28 sempre di biologia, risulterebbero ambigue. Poi, una domanda di chimica inserita nella sezione di domande di cultura generale. Dopo la pubblicazione delle soluzioni del test, gli studenti hanno cominciato a segnalare le domande sbagliate o presunte tali al MUR e ai legali di Consulcesi. 

VALANGA DI RICORSI PER LE DOMANDE ERRATE DI MEDICINA 2021

Sono centinaia le segnalazioni raccolte dai legali di Consulcesi, network specializzato in ambito sanitario, a soli cinque giorni dal test di ingresso alla facoltà di Medicina e Odontoriatria, che si è svolto in tutta Italia, con la partecipazione di oltre 63mila candidati. Secondo quando raccolto dai legali Consulcesi, che sta iniziando a predisporre i documenti idonei a fare ricorso, sarebbero almeno sei le domande dubbie o presunte errate.

TEST MEDICINA 2021: ANNULLATE LE DOMANDE SBAGLIATE

La ministra dell'Università Maria Cristina Messa, intervenuta su Radio Capital, ha però già rassicurato gli aspiranti studenti: "Devo riuscire a fare le graduatorie tenendo conto degli errori, annullando le domande sbagliate o comunque quelle che sono sotto verifica". 

Consulcesi mette a disposizione dei candidati il portale web numerochiuso e i propri social, per raccogliere testimonianze e fornire informazioni su come tutelarsi in caso di scorrettezze durante la prova.