Test medicina 2021: serve l'autodichiarazione sul proprio stato di salute

Di Maria Carola Pisano.

Test medicina 2021: oltre ai documenti e alle ricevute d'iscrizione, quest'anno servirà anche il green pass e l'autodichiarazione sullo stato di salute

TEST MEDICINA 2021

Test medicina 2021: servirà anche l'autodichiarazione sul proprio stato di salute
Test medicina 2021: servirà anche l'autodichiarazione sul proprio stato di salute — Fonte: getty-images

Poco più di una settimana è il tempo che separa le circa 63mila matricole dal test medicina 2021, che avrà luogo il 3 settembre a partire dalle 13 (segui qui il live della prova). Gli aspiranti camici bianchi dovranno presentarsi con grande anticipo nelle sedi - l'orario di convocazione è specificato nei bandi o negli avvisi delle singole università - portando con sé anche il green pass e un'autodichiarazione sul loro stato di salute. 

TEST MEDICINA 2021, GREEN PASS E AUTODICHIARAZIONE

Oltre al documento di riconoscimento, alla ricevuta di iscrizione al test medicina 2021 e quella del pagamento del bollettino, gli studenti dovranno esibire anche il green pass e l'autodichiarazione sul loro stato di salute. La certificazione verde si ottiene dopo:

  1. aver effettuato la prima dose o il vaccino monodose da 15 giorni;
  2. aver completato il ciclo vaccinale;
  3. essere risultati negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti;
  4. essere guariti da COVID-19 nei sei mesi precedenti.

Come dicevamo, oltre al green pass gli studenti dovranno portare con sé - esattamente come l'anno scorso - un'autodichiarazione sul proprio stato di salute. L'autodichiarazione si può scaricare nel sito dell'ateneo in cui si svolge la prova, nella pagina dedicata al test medicina 2021 o negli avvisi.