Test medicina 2020: data e bando della Cattolica

Di Maria Carola Pisano.

Test medicina 2020: la data, il bando e le modalità di iscrizione alla prova d'ingresso dell'Università Cattolica del Sacro Cuore

TEST MEDICINA 2020

Test medicina 2020: data e bando della prova della Cattolica
Test medicina 2020: data e bando della prova della Cattolica — Fonte: istock

Mentre per la data e il bando del test medicina 2020 delle università statali bisogna aspettare ancora alcuni mesi, i vari atenei privati hanno iniziato a pubblicare le informazioni per i loro test di ingresso che si svolgono in date diverse, stabilite autonomamente dalle università stesse. Uno dei bandi di ultima pubblicazione è quello dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. 

TEST MEDICINA 2020: DATA

Il test medicina 2020 per entrare alla Cattolica si svolgerà il 27 marzo presso la Fiera di Roma. I candidati sono convocati per le ore 11 e potranno verificare il padiglione in cui svolgeranno la prova di ammissione a partire dal giorno 23 marzo sul sito ufficiale dell'Università Cattolica

TEST MEDICINA 2020: POSTI DISPONIBILI

I posti disponibili del test medicina 2020 dell'Università Cattolica sono 270 per medicina e chirurgia e 25 per odontoiatria e protesi dentaria. Il numero è comunque soggetto a variazioni a seguito alla determinazione dei posti effettuata dal MIUR. 

Per iscriversi al test medicina 2020 che si terrà il 27 marzo le aspiranti matricole devono perfezionare la procedura di iscrizione online e il pagamento del contributo entro le ore 23:59 del 18 marzo 2020. Vi invitiamo a seguire, passo dopo passo, le istruzioni dell'articolo 2 del bando della Cattolica.

Alla prova d'ammissione possono partecipare i cittadini italiani e comunitari ovunque soggiornanti e i cittagini non comunitari legalmente soggiornanti in Italia che siano: 

  • in possesso di diploma di istruzione secondaria di secondo grado che dia accesso all'università;
  • in possesso di un titolo conclusivo degli studi superiori emesso da un'istituzione appartenente a un sistema scolastico straniero, ubicata in Italia o all'esterno; conseguito dopo un percorso formativo di almeno 12 anni di scolarità;
  • in possesso di un titolo conclusivo di studi superiori conseguito in un sistema scolastico che preveda 10 o 11 anni di scolarità. 

Alla prova d'ammissione possono partecipare con riserva anche gli studenti che quest'anno affronteranno la maturità 2020.