Test medicina 2020: i 10 errori da non fare per evitare l'annullamento

Di Maria Carola Pisano.

Test medicina 2020: i 10 errori più frequenti che potrebbero costarvi l'annullamento della prova d'ammissione

TEST MEDICINA 2020

Test medicina 2020, gli errori da evitare pena l'annullamento
Test medicina 2020, gli errori da evitare pena l'annullamento — Fonte: ansa

Siamo ormai agli sgoccioli, il 3 settembre alle ore 12 gli studenti aspiranti medici si confronteranno con il test medicina 2020 e sono ora alle prese con gli ultimi giorni utili per la preparazione al test. Ci sono una serie di errori che dovranno evitare il giorno della prova d'ammissione, pena l'annullamento. Secondo il network legale Consulcesi ogni anno il 3% degli studenti viene escluso per piccole viste o irregolarità. Vediamo insieme quali sono i dieci errori, secondo Consulcesi più frequenti, a cui ogni aspirante matricola dovrà fare attenzione il giorno del test di medicina

Ascolta su Spreaker.

Iscriviti anche tu al gruppo Facebook Test medicina per confrontarti con i tuoi futuri colleghi sul test, chiedere consigli sui quesiti e sulle simulazioni, e rimanere sempre aggiornato su tutte le novità sul numero chiuso.

TEST MEDICINA 2020: GLI ERRORI DA EVITARE

  • L’errore più frequente è non lasciare tutto ciò che si ha nel luogo indicato dai commissari. Appunti, smartphone, cellulari: tutto questo materiale dovrà esser lasciato nel luogo indicato dalla commissione. 
  • Non scarabocchiate il modulo delle risposte. Il foglio delle risposte non deve essere firmato o utilizzato per prendere appunti. 
  • Non strabordate! Attenti a stare dentro i bordi della casella che volete barrare, perché il modulo delle risposte viene corretto da un lettore ottico e un segno fuori dalla casella potrebbe non essere riconosciuto.
  • Come correggere una risposta sbagliata: se sbagliate a rispondere annerite la casella sbagliata e mettete la X dentro quella giusta. Ma fate attenzione: si può correggere solo una volta. 
  • Segnalate mancanze nel plico. Può capitare che i documenti ufficiali del test abbiano fogli mancanti, questo può compromettere la prova, se non si segnala alla commissione in tempo. Ogni plico deve contenere:
    a) una scheda per i dati anagrafici che il candidato deve obbligatoriamente compilare, priva di qualsivoglia codice identificativo;
    b) i quesiti relativi alla prova di ammissione recanti il codice identificativo del plico nonché n. 2 fogli dedicati alla brutta copia;
    c) un modulo risposte dotato dello stesso codice identificativo del plico;
    d) un foglio sul quale sono apposti il codice identificativo del plico nonché l’indicazione dell’ateneo e del corso di laurea cui si riferisce la prova. Se notate irregolarità, il presidente della commissione provvede alla sostituzione del plico. L’operazione deve risultare dal verbale d’aula unitamente alle relative motivazioni.
  • Il codice etichetta. Altro importante accorgimento è accertarsi della corrispondenza dei codici alfanumerici presenti sulle etichette. Ogni candidato deve scegliere una coppia di etichette adesive identiche al termine della prova e apporre una delle due etichette sulla scheda anagrafica e l’altra sul modulo risposte. L’apposizione delle etichette deve essere a cura esclusiva del candidato che deve, quindi, sottoscrivere, in calce alla scheda anagrafica, la dichiarazione di veridicità dei dati anagrafici e di corrispondenza dei codici delle etichette applicate alla scheda anagrafica e al modulo risposte.
  • Penna nera Il test va compilato esclusivamente con la penna nera che la Commissione d’esame consegna ad ogni singolo candidato.
  • Non dimenticate la firma. Una dimenticanza che può costarvi caro è quella della mancata firma sulla scheda anagrafica. Senza la firma infatti il Miur non è autorizzato a trattare i vostri dati personali, quindi neanche a elaborare il vostro punteggio d’esame e a comunicarvelo. Negli anni scorsi non pochi malcapitati sono stati esclusi per questa dimenticanza dell’ultimo momento.
  • Scatola Anagrafica e scatola Risposta. Terminata la prova, i fogli con le domande vanno rimessi nel plico insieme a quello di controllo e depositati in una scatola apposita. Mentre le risposte vanno nella scatola sigillata su cui è scritto «Risposte» e la scheda anagrafica in quella con la scritta «Anagrafica».

Tutte le informazioni di cui potresti aver bisogno per prepararti al meglio per il test: