Test medicina 2018: previsioni sul secondo scorrimento di graduatoria

Di Maria Carola Pisano.

Medicina 2018: cosa fare a seconda della propria posizione in graduatoria e cosa aspettarsi dal secondo scorrimento

GRADUATORIA MEDICINA 2018

Medicina 2018: previsioni sul secondo scorrimento
Medicina 2018: previsioni sul secondo scorrimento — Fonte: istock

I primi due scorrimenti di graduatoria del test medicina 2018 sono quelli più corposi e in cui si registra la più alta percentuale di immatricolazioni. Per questo cgli studenti attendono con ansia il 17 ottobre, data in cui il Miur pubblicherà il secondo scorrimento di graduatoria. Ecco cosa aspettarsi il 17, secondo Alpha Test, società leader nella formazione di candidati dei test di ingresso. 

MEDICINA 2018 SECONDO SCORRIMENTO DI GRADUATORIA

Come segnalato nell'analisi degli esperti, il punteggio minimo per entrare aggiornato al primo scorrimento è pari a 43, posizione 9.940 a Catanzaro. Gli studenti che risultano ancora prenotati nel nuovo aggiornamento di graduatoria del test medicina 2018, che possibilità hanno di entrare in una delle scelte più ambite? Ecco cosa dicono le previsioni di Alpha Test sul secondo scorrimento:

  • Se siete entro 200 posizioni dal punteggio minimo effettivo di una vostra scelta, la possibilità di entrare è alta considerando tutti gli scorrimenti successivi;
  • Se siete tra le 200 e le 400 posizioni dal punteggio minimo effettivo di una vostra scelta, la possibilità di ottenere un posto è variabile (difficile per le sedi più ambite e buona per le altre);
  • Se siete oltre le 400 posizioni è la probabilità di entrare è bassa. Per i candidati in questa situazione è necessario pensare a un'alternativa.

Questo calcolo, avvertono da Alpha Test, deve essere fatto guardando solo la vostra posizione e il numero effettivo di posizioni che vi separano dal punteggio minimo effettivo. Non deve essere fatto contando chi ha inserito la vostra scelta in graduatoria.