Medicina 2018: punteggio minimo per entrare (teorico)

Di Maria Carola Pisano.

Test medicina 2018: uscita la graduatoria anonima, ecco l'analisi degli esperti sul punteggio minimo

TEST MEDICINA 2018

Test medicina 2018: qual è il punteggio minimo per entrare secondo gli esperti
Test medicina 2018: qual è il punteggio minimo per entrare secondo gli esperti — Fonte: istock

Dopo la pubblicazione del graduatoria anonima del test medicina 2018, gli studenti hanno iniziato ad analizzare tutti i punteggi nella speranza di ricavarne informazioni chiave utili per capire se hanno superato il test e se entreranno in posizione utile in graduatoria. In aiuto di tutti gli aspiranti camici bianchi è arrivato il contributo dei docenti di Alpha Test, società leader nel campo della formazione delle future matricole, che fornisce importanti novità sul punteggio minimo per entrare a medicina teorico, che potrebbe anche abbassarsi dopo la pubblicazione della graduatoria del 2 ottobre

L'analisi Alpha Test è fatta sulla graduatoria di medicina 2018 non ufficiale ricavata dai pdf delle singole università pubblicati dal Miur. Gli esperti avvertono: per avere la certezza della propria posizione bisognerà aspettare la data del 2 ottobre, giornata in cui uscirà la graduatoria nominativa nazionale.

TEST MEDICINA 2018 DIFFICOLTÀ

Dei circa 67.000 candidati che si erano iscritti alla prova, solo 59.687 hanno sostenuto il test medicina 2018: un dato che, secondo gli esperti di Alpha Test, è in linea con la prova di ingresso del 2017. Come anticipato già dai candidati del test medicina 2018, Alpha Test conferma: il test di quest'anno era più difficile della prova del 2017 e del 2016, a causa della presenza di un paio di esercizi di logica inediti. Se nel 2017 gli idonei - cioè gli studenti che hanno totalizzato almeno 20 punti - erano 52.389, quest'anno gli idonei sono 40.447.

PUNTEGGIO MINIMO TEORICO PER MEDICINA

Questi numeri rivelano un dato importante: nonostante la maggiore difficoltà del test medicina 2018, il concorso di quest'anno sarà meno selettivo poiché nel 2017 entrava un candidato su 6,7 mentre quest'anno un candidato su 6,1. Stando all'analisi di Alpha Test il punteggio minimo teorico (PMT), cioè il risultato totalizzato dal candidato numero 9.666 è di 43,2. Questo, avvertono da Alpha Test, non significa che chi ha totalizzato di meno di 43,2 sarà automaticamente fuori. Il candidato in posizione 9.666 sarebbe l'ultimo ad entrare solo se tutti i candidati avessero indicato nelle preferenze le sedi di tutta Italia e solo se decidessero di iscriversi dopo la prima graduatoria. Secondo il corpo docente di Alpha Test il punteggio minimo teorico è destinato a scendere a partire dalla prima graduatoria del 2 ottobre, ancora prima dei successivi scorrimenti.

GRADUATORIA TEST MEDICINA 2018

Il punteggio minimo teorico per entrare a medicina 2018 si abbasserà, ma di quanto? Alpha Test prende ad esempio il test dello scorso anno, quando il punteggio minimo teorico era di 59,9 e all'uscita della graduatoria nominativa era invece di 59,7. Quello di quest'anno, dopo il 2 ottobre, potrebbe oscillare tra il punteggio di 42,8 e di 43. Per quanto precise queste rimangono previsioni che avranno conferma o smentita solo a partire dal 2 ottobre, giornata in cui il Miur pubblicherà la graduatoria nazionale nominativa e solo in quel momento gli studenti avranno la certezza di essere entrati - e in quale sede - o meno. Per maggiori informazioni sul punteggio minimo teorico e sull'analisi degli esperti, leggete l'approfondita analisi dell'azienda Alpha Test sul loro sito.

Cosa sapere sul test e sul punteggio minimo per entrare:

Il piano B per chi pensa a un'alternativa