Graduatoria Medicina 2017: di quanto è sceso il punteggio minimo

Di Maria Carola Pisano.

Graduatoria test Medicina 2017: alla prima assegnazione del 3 ottobre, il punteggio è sceso meno di quanto si prevedeva. Ecco perché

PUNTEGGIO MINIMO PER ENTRARE A MEDICINA 2017

Il calvario degli aspiranti medici non è ancora finito. Tutti i candidati che stanno aspettando il primo scorrimento dovranno attendere ancora due giorni per conoscere l'esito del test (scaricare qui il pdf della graduatoria nazionale). Grazie all'uscita della graduatoria nominale ora si conoscono importanti informazioni perle future matricole: il punteggio minimo per entrare a Medicina di tutti gli atenei, quali sono le università che si riempiono più in fretta e i pronostici che aiuteranno i prenotati in graduatoria a prendere una decisioni sul da farsi (come funziona? Te lo spieghiamo noi qui) a decidere se immatricolarsi subito o sperare nei prossimi scorrimenti.

Secondo scorrimento graduatoria Medicina 2017: segui gli aggiornamenti sulla pubblicazione e sul punteggio minimo per entrare aggiornato!

Analisi sui risultati test Medicina 2017
Analisi sui risultati test Medicina 2017 — Fonte: istock

TEST MEDICINA 2017: L'ANALISI DELLA GRADUATORIA

Tra le analisi ce n'è una che ci dice che il punteggio per Medicina 2017 è sceso meno del previsto. Stiamo parlando dei dati forniti da Alpha Test, società che prepara i candidati ai test d'ingresso delle facoltà a numero chiuso, ottenuti dallo studio della graduatoria test Medicina 2017. Alpha Test aveva previsto, grazie ai dati dello scorso anno, che se l'ultimo prenotato per Medicina si fosse trovato circa 1000 posti sotto la soglia dell'8937° e il punteggio minimo teorico si sarebbe attestato tra 59,1 e 59,3. Così non è stato: dalla previsione di 59,9 si è arrivati al 59,7 punteggio minimo più basso in Italia, registrato per l'università di Catanzaro.

Come mai il punteggio minimo per entrare a Medicina è sceso meno del previsto? Alpha Test fornisce una possibile ragione e riguarda i candidati in attesa, cioè quelli che non hanno vinto in nessuna delle loro preferenze ma che sono in posizione utile per continuare a concorrere: 

  • Quest'anno ci sono 400 candidati in meno in attesa in tutta la graduatoria, dei quali ben 300 in meno rispetto all'ultimo prenotato in Medicina nel 2016.
  • Questa situazione può essere parzialmente causata dalla riduzione dei posti a concorso.

Ora che conosci la tua posizione in graduatoria sei indeciso sul da farsi? Controlla le previsioni su cosa aspettarsi con il primo scorrimento di graduatoria test Medicina 2017 dell'11 ottobre.