Test Medicina 2018: posto assegnato e posto prenotato, ecco la differenza

Di Maria Carola Pisano.

Medicina 2018: scopri la differenza tra posto assegnato e posto prenotato, per comprendere la graduatoria del test ingresso del corso ad accesso programmato nazionale

TEST MEDICINA 2018

Il test Medicina 2018 è considerato una delle prove d'ammissione più complicate che regolano l'accesso all'università a causa della sua natura nazionale. Complicata è anche la lettura della graduatoria nazionale nominativa che, quest'anno, uscirà il 2 ottobre come da disposizioni presenti nel bando Miur. A proposito di graduatoria, oggi vi parleremo delle differenze tra "posto assegnato e posto prenotato".

Test medicina 2018: differenza tra posto assegnato e posto prenotato
Test medicina 2018: differenza tra posto assegnato e posto prenotato — Fonte: istock

TEST MEDICINA 2018: POSTO ASSEGNATO

Se il giorno dell'uscita della graduatoria sul portale Universitaly il 2 ottobre 2018 risulti assegnato, dobbiamo farti i nostri complimenti: sei riuscito a rientrare nella tua prima preferenza, pertanto dovrai immatricolarti presso l'università da te scelta. Fai attenzione alle scadenze però: se non ti immatricoli entro quattro giorni, incluso il giorno della pubblicazione, ed esclusi il sabato e i giorni festivi, risulterai automaticamente rinunciatario.

POSTO PRENOTATO GRADUATORIA MEDICINA 2018

Se una volta uscita la graduatoria test medicina 2018 risulti prenotato, significa che sei rientrato in una delle scelte successive alla prima. A questo punto hai due ozpioni: o immatricolarti entro i quattro giorni lavorativi nell'università in cui sei entrato, perdendo la possibilità di farlo nella tua prima scelta a prescindere dagli ulteriori scorrimenti. O, seconda ipotesi, aspettare gli scorrimenti nella speranza di entrare nella tua prima scelta. In ogni caso, i candidati non immatricolati e che non intendono rinunciare al loro posto in graduatoria, devono manifestare la conferma di interesse nella propria area riservata su Universitaly, pena l'esclusione dalla graduatoria.

Il nostro consiglio è di tenere soto controllo il sito del Miur in cui uscirà la graduatoria e gli scorrimenti per controllare periodicamente le novità e non rischiare, dopo tanta fatica, di non immatricolarsi nei tempi previsti e quindi rinunciare al proprio posto!