Prove Invalsi 2023 terza media: esercitazioni e consigli

Di Redazione Studenti.

Prove Invalsi terza media 2023: simulazioni online per allenarti ai test di italiano, matematica e inglese

Prove Invalsi terza media 2023

Prove Invalsi terza media 2023: esercitazioni
Prove Invalsi terza media 2023: esercitazioni — Fonte: istock

I test Invalsi 2023 terza media sono prove nazionali che servono per valutare il livello delle conoscenze e competenze degli studenti. Le prove si svolgeranno orientantivamente entro il mese di aprile, l'Invalsi e il MI comunicheranno le date nelle prossime settimane.   

Il test è suddivisio in tre parti: italiano, matematica e inglese. Se anche tu rientri nella categoria degli studenti che dovranno affrontare le prove Invalsi di terza media ad aprile, non temere: di seguito troverai i nostri consigli per affrontare nel migliore dei modi i test e le esercitazioni per capire il livello delle prove.  

Test Invalsi terza media: le risorse per affrontarle

E' arrivato il momento di studiare e allenarsi alle prove Invalsi di terza media. Come? In parte capendo in cosa consistono i test Invalsi di italiano, matematica e ingle per la terza media, in parte allenandoti con le tracce degli scorsi anni e con le simulazioni ufficiali fornite dall'Invalsi. Puoi fare tutto questo grazie alle nostre guide:

E se, nonostante le esercitazioni per i test Invalsi 2023, l'ansia rimanesse, leggi i nostri consigli:

  1. Organizza il tuo tempo
    Per evitare di sprecare minuti preziosi durante il test prima di cominciare organizza il tempo a tua disposizione suddividendolo in maniera razionale. A seconda delle tue capacità, quindi, assegna ad ognuna delle fasi che seguiranno una tempistica. Ricordati però che questa tabella di marcia è solo una guida e che non deve diventare né una schiavitù, né una fonte di panico
  2. Leggi le istruzioni
    Se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera, la cosa migliore da fare è avere subito ben chiaro come devi procedere onde evitare errori sciocchi
  3. Hai bisogno di chiarimenti?
    Se passando alle domande più complesse qualcosa ti sfugge, questo è il momento di chiedere chiarimenti.
    Non aver paura a domandare: non sbilanciarsi troppo nelle risposte è un problema che riguarda i professori, tu sentiti pure libero
  4. Lascia le risposte più difficili alla fine
    “Il veleno è nella coda”. Il vecchio detto ha ragione: la parte finale è sempre la più complessa, per questo è importante lasciarla per ultima in modo che non sottragga tempo alle domande a cui invece puoi rispondere magari facendo semplicemente qualche sforzo in più
  5. Rileggi tutto
    Almeno un quarto d’ora deve essere dedicato alla rilettura dell’intero test. Prima di iniziare questa revisione, però, cerca di sgombrare la tua mente da tutto quello che hai appena fatto per almeno un minuto