Test ingresso 2024: calendario e guida al numero chiuso

Test ingresso 2024: guida alle prove di ammissione che si svolgono a settembre e non solo. Date e informazioni sui test e come funziona il numero chiuso all'università

Test ingresso 2024: calendario e guida al numero chiuso
ansa

Test ingresso 2024

Con l'espressione test ingresso 2024 ci riferiamo alle prove selettive da superare necessariamente prima di immatricolarsi a diversi corsi di laurea, specie a quelli a numero programmato nazionale. Le prove d'ammissione si svolgono di norma a settembre. L'anno scorso i test di medicina e veterinaria sono stati sostituiti dai TOLC che si sono svolti ad aprile e luglio, e attualmente sono in programma per maggio e luglio 2024. Gli altri test d'ingresso per i corsi ad accesso programmato nazionale si svolgono a settembre, come quelli di: professioni sanitarie, medicina in inglese e scienze della formazione primaria, le cui date nazionali verranno rese note a marzo dal MUR. I corsi di cui abbiamo appena parlato vengono chiamati ad accesso programmato nazionale, poiché le date sono le stesse in tutta Italia e i posti disponibili vengono decise a livello nazionale dal MUR. Oltre ai corsi ad accesso programmato nazionale, esistono anche quelli a numero chiuso locale, sempre provvisti di test d'ingresso, e i corsi a numero aperto, per cui sono previsti invece test di verifica delle conoscenze utili a capire il livello dei candidati.

Test ingresso 2024: differenza tra numero chiuso e accesso programmato nazionale

Test ingresso 2024: date e informazioni
Fonte: ansa

L’espressione numero chiuso viene utilizzata di solito per indicare quei corsi di laurea per i quali c’è un numero definito di posti disponibili, che però viene stabilito dalle singole università. Come dicevamo, però, c'è da distinguere tra:

  • Test per corsi ad accesso programmato nazionale;
  • Test per corsi a numero chiuso locale;
  • Test per la verifica delle conoscenze per corsi a numero aperto. 

Test dei corsi a numero programmato nazionale

Rientrano nel campo dei corsi di laurea ad accesso programmato nazionale i test di medicina, medicina in inglese, veterinaria, architettura, professioni sanitarie e scienze della formazione primaria.
Ogni anno il Ministero dell'Università e della Ricerca comunica le date, le indicazioni per iscriversi, il numero dei posti disponibili a livello nazionale e un bando di concorso apposito per ciascuno di questi test.

Test ingresso a medicina 2024: tutte le prove

La prova di ammissione più discussa in assoluto è il test d'ingresso di Medicina, prova di accesso nazionale che seleziona circa 1 candidato su 6 e che quest'anno si svolgerà a maggio e luglio.

Ecco tutto ciò che devi sapere sul test di medicina 2024 e come prepararti:

Se invece stai cercando informazioni sulle prove d'ingresso alle università private, dai un'occhiata qui:

Test ingresso a veterinaria

Anche il test di veterinaria fa parte delle prove di ammissione dei corsi ad accesso programmato nazionale e, così come quello di medicina, si svolgerà probabilmente a maggio e luglio.

Puoi scoprire di più sulla prova di ingresso leggendo le nostre guide:

Test ingresso di architettura

Il test architettura 2024 è l'esame di ammissione per i corsi di architettura magistrali a ciclo unico che si tiene ogni anno presso ogni università che offre tale corso, entro il mese di settembre. Fino al 2019, il test era organizzato direttamente dal MUR, che ne stabiliva le domande, la data e gestiva la graduatoria nazionale. Tuttavia, negli ultimi quattro anni, il MUR ha deciso di occuparsi solo degli argomenti e dei posti disponibili a livello nazionale, mentre gli atenei si occupano della data, della modalità di iscrizione, del contenuto della prova e della graduatoria locale. Il Ministero dell'Università stabilisce solo la finestra temporale in cui gli atenei dovranno somministrare l'esame di ammissione e gli argomenti della prova tramite un decreto specifico.

Ecco le nostre risorse per saperne di più:

Test ingresso di professioni sanitarie

Anche se i corsi di laurea in professioni sanitarie appartengono alla cerchia dell’accesso programmato nazionale, il test d’ingresso funziona in modo un po’ diverso da quanto accade per medicina o architettura. Il bando del test di professioni sanitarie stabilisce solo la data della prova e darà indicazioni sugli argomenti delle domande, ma poi saranno le singole università a preparare i quesiti e a gestire le graduatorie, che quindi sono locali. Per approfondire e prepararsi:

Test ingresso di scienze della formazione primaria

Così come quello di professioni sanitarie, anche il test d'ingresso di scienze della formazione primaria differisce un po’ dalle altre prove di ammissione dei corsi ad accesso programmato nazionale. Anche in questo caso, infatti, la data del test è unica in tutta Italia, ma poi le università avranno un po’ più di libertà perché stileranno le domande e gestiranno le graduatorie in modo autonomo, tenendo conto delle indicazioni del MUR. Per saperne di più:

Test medicina in inglese IMAT

Il test di medicina in inglese IMAT 2024 sarà tradizionale perché non verrà erogato in modalità TOLC, come succede invece quest'anno a medicina in italiano e a veterinaria. 

Test ingresso dei corsi a numero chiuso locale o per la verifica delle conoscenze

Come ti abbiamo anticipato, i test per gli altri corsi di laurea vengono organizzati dalle singole università che possono decidere di fare tutto in autonomia, oppure possono scegliere di appoggiarsi all’aiuto di enti esterni come il Cineca o il CISIA. Quando il corso è a numero chiuso il test è di tipo selettivo mentre, quando il corso è a numero aperto, la prova - che prende il nome di test per la valutazione per le conoscenze - serve solamente per valutare la preparazione delle future matricole e le loro eventuali lacune.

Per capire se il corso a cui ti vuoi iscrivere prevede un test d'ingresso perché e a numero chiuso o una prova che valuta le conoscenze, ti consigliamo di visitare il sito internet dell'ateneo in cui vuoi iscriverti e cercare le informazioni sul corso di tuoi interesse. 

Vediamo insieme ora come si svolgono alcuni dei test d'ingresso ai corsi che non fanno parte di quelli a numero chiuso nazionale.

 

Test ingresso di ingegneria

Se vuoi iscriverti a un corso di laurea di ingegneria, potresti dover affrontare un test TOLC. Di seguito trovi le guide di approfondimento:

Test ingresso di psicologia

Per sapere come e quando si svolgono i test d’ingresso per i corsi di laurea in Psicologia, leggi le nostre guide e i nostri consigli per i manuali e i libri da acquistare per la preparazione della prova d'ammissione:

Test ingresso di economia

Molte università propongono dei test d’ingresso anche per i corsi di laurea in economia. Ecco quando si svolgeranno alcuni dei test e come funzionano, sia quelli tradizionali che i TOLC-E:

Test ingresso delle facoltà scientifiche

Infine ti parliamo delle prove di ammissione o di valutazione per accedere ai corsi di laurea in ambito scientifico come Farmacia, Biotecnologie, CTF, Scienze e Chimica. Ecco quando si svolgeranno i test:

Facoltà alternative a medicina

Le facoltà scientifiche di cui abbiamo appena parlato rappresentano spesso il piano B di chi non supera il test di medicina, una sorta di strategia utile per non perdere totalmente l'anno accademico: iscriversi a un altro Corso di Laurea in ambito scientifico vi consentirà di studiare materie più vicine possibili a quelle di medicina, superare il test l'anno prossimo e richiedere la convalida di alcuni esami (o di parte di questi). 

A proposito di matricole che non superano il test di medicina, dovete inoltre sapere che alcuni atenei consentono a chi non è entrato di sostenere due esami di medicina anche se si è iscritti ad altri corsi di laurea: tali esami sono chiamati articolo 6 o, in alcuni casi, esami ex articolo 6. Ecco come funzionano:

Queste e molte altre informazioni si trovano nel manifesto degli studi o nel regolamento degli studenti di ciascuna università o nei bandi dei corsi di laurea.

Vi consigliamo quindi di informarvi sempre attraverso i canali ufficiali:

Studiare medicina evitando il test d'ingresso: le alternative all'estero

Chi non passa il tolc-MED può comunque coronare il sogno di studiare medicina e lo può fare all'estero, evitando quindi il test d'ingresso. Leggi le nostre guide e le testimonianza di chi ha scelto questa strada:

  • Studiare medicina all'estero evitando il test
    Una scelta che fanno in molti. Ma cosa significa? Quanto costa? Che validità ha una volta tornati in Italia? Quali prospettive apre? Ne abbiamo parlato con l'Ordine dei medici, con le agenzie che si occupano della preparazione dei ragazzi e con alcuni degli studenti che si stanno formando in università straniere.
  • Studiare medicina in Francia
    Eleonora ha trascorso in Francia un tempo molto breve, ma sufficiente per raccontarci come funziona il sistema universitario francese, quali sono i vantaggi e quali le difficoltà
  • Studiare medicina e Odontoiatria in Spagna
    Matteo, Francesco, Filippo e Susanna sono studenti iscritti alla UEM - Universidad Europea de Madrid, con storie e percorsi diversi. Gli abbiamo chiesto come si trovano e se lo rifarebbero. Ecco le loro risposte
  • Studiare medicina in Albania
    Maria Grazia ha studiato alla Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana e ora è tornata in Italia. Ecco cosa ci ha raccontato sulla sua esperienza in Albania
  • Studiare medicina in Bulgaria
    Alessandro studia alla San Clemente di Ocrida di Sofia in attesa di specializzarsi in un altro paese. Ecco la sua esperienza
  • Studiare medicina e odontoiatria in Romania
    Tommaso non è solo uno studente, ma anche un tutor per i futuri Odontoiatri: la sua agenzia li assiste nel corso degli anni, dall'iscrizione alla laurea. Di una cosa è sicuro: la Romania farà la differenza nella sua vita. Ecco perché

Come prepararti ai test d'ingresso: simulazioni e libri

Ora che hai capito come funzionano i diversi test d'ingresso, è arrivato il momento di iniziare a studiare. Fallo con i manuali, gli eserciziari e le simulazioni online:

Contenuto sponsorizzato: Studenti.it presenta prodotti e servizi che si possono acquistare online su Amazon e/o su altri e-commerce. Ogni volta che viene fatto un acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Studenti.it potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. Vi informiamo che i prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo, vi invitiamo quindi a verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati

Un consiglio in più