Tessuto Muscolare: cos'è e quanti tipi ne esistono

Di Redazione Studenti.

Tessuto Muscolare: spiegazione e caratteristiche. Cos'è il tessuto che compone i muscoli e quanti tipi di tessuto muscolare esistono

TESSUTO MUSCOLARE: COS'È

Cos'è il tessuto muscolare?
Cos'è il tessuto muscolare? — Fonte: istock

Il tessuto muscolare è uno dei quattro tipi di tessuto che compongono il corpo umano (e animale).

Le cellule del tessuto muscolare, oltre a saper rispondere agli impulsi, si contraggono (cioè sono capaci di accorciarsi attivamente e poi di allungarsi passivamente).

Le cellule, che sono di forma allungata, hanno strutture particolari:si dicono sincizzi (insieme di cellule con un'unica membrana e tanti nuclei); tra i nuclei ci sono filamenti di actina e miosina.  
Le cellule di questo tessuto non sono rinnovabili e quindi il numero è predefinito. È però possibile un aumento volumetrico delle fibre (con l’allenamento).

QUANTI TIPI DI TESSUTO MUSCOLARE ESISTONO

Il tessuto muscolare si classifica in:

  • Tessuto muscolare striato rosso e involontario
  • Tessuto striato liscio involontario
  • Tessuto muscolare cardiaco

TESSUTO MUSCOLARE STRIATO ROSSO E VOLONTARIO

È detto anche tessuto muscolare scheletrico. È responsabile del sostegno del corpo e del suo movimento.

Il tessuto muscolare striato rosso e volontario è caratterizzato da:

  • Un pigmento respiratorio che lo colora di rosso: mioglobina.
  • Strutture ordinate e ripetitive di actina e miosina che creano delle striature. La struttura istologica fondamentale è il sarcomero. Un insieme di sarcomeri forma la miofibrilla, che a sua volta si organizza in fibre (collegate dal tessuto connettivo) i cui fasci formano il muscolo.
  • Controllo da parte del sistema nervoso centrale volontario grazie ai motoneuroni.
  • Associato ed ancorato al tessuto scheletrico, leva rigida che permette il movimento.

TESSUTO MUSCOLARE LISCIO INVOLONTARIO

L'attività del tessuto muscolare liscio involontario è connessa al mantenimento dell’omeostasi interna e involontaria.

È caratterizzato da:

  • Piccoli sincizzi appiatti e allungati, legati tra di loro da membrane; non esiste l’organizzazione in sarcomeri.
  • Innervazione che riguarda il sistema nervoso autonomo vegetativo simpatico e parasimpatico.
  • Minore capacità contrattile ma di maggior durata.

TESSUTO MUSCOLARE CARDIACO

Il tessuto muscolare cardiaco - il tessuto muscolare del cuore - è un tessuto muscolare scheletrico striato rosso ed involontario.
È caratterizzato da:

  • Sincizzi piatti e dischi intercalari
  • Mioglobina
  • Innervazione che riguarda il sistema nervoso simpatico e para simpatico. (rispettivamente accelerante e rallentante)