Maturità 2018: tesina su donne e sport

Di Francesca Ferrandi.

Tesina di Maturità sulle donne e lo sport: tutti i collegamenti che ti servono per fare breccia nel cuore della commissione d'esame

MATURITÀ 2018: TESINA SULLE DONNE E LO SPORT

La Maturità 2018 si avvicina e il tempo di iniziare a ideare la tesina è arrivato. Se ancora non sai da che parte iniziare e quale argomento scegliere, ti suggeriamo noi la soluzione: perché non fare un bel percorso pluridisciplinare incentrato sulle donne nel mondo dello sport?

Da Federica Pellegrini, a Carolina Kostner, passando per Tania Cagnotto e Valentina Vezzali: sono moltissime al giorno d’oggi le donne presenti nel mondo dello sport, ma non sempre è stato così. Nel corso dei secoli, la figura femminile è stata spesso esclusa dal mondo della competizione sportiva poiché ritenuta poco idonea e più portata per la vita domestica. Lo sport ha quindi costituito negli anni anche un potente mezzo per la conquista dell’emancipazione femminile.

Si tratta senza dubbio di un argomento interessante e di attualità, capace di fare breccia nel cuore dei commissari interni ed esterni. Perché, quindi, non incentrare una tesina di Maturità proprio sul binomio donne-sport? Qui troverai tutti i collegamenti per le varie materie d'esame!

TESINA MATURITÀ 2018: DONNE E SPORT, TUTTI I COLLEGAMENTI

nuotatrice
nuotatrice

Hai deciso che l’argomento della tua tesina di Maturità sarà il binomio donne-sport? Bene, ora arriva il compito più difficile: trovare tutti i collegamenti per le diverse discipline. Trattandosi di una tematica così particolare non è un compito semplice, ma ci siamo noi di Studenti.it ad aiutarti! Ecco tutti i collegamenti per una tesina di Maturità sulle donne nello sport.

  • Storia: Le donne nelle Olimpiadi di Berlino del 1936 (come l'italiana Ondina Valla); oppure le Olimpiadi di Atlanta del 1996 con l'ingresso delle donne musulmane dopo la rivoluzione islamica del 1979
  • Greco: L'apertura dei primi giochi olimpici (con nessuna donna presente)
  • Italiano: Oriana Fallaci - Il sesso inutile
  • Inglese: La storia di Emily Wilding Davison
  • Francese: De Coubertin, le prime Olimpiadi moderne e l'ostacolamento delle donne nello sport. La storia di Stamata Revithi
  • Arte: La ballerina di Mirò
  • Diritto: La “Carta dei Diritti delle Donne nello Sport” del 1985
  • Economia: Il ruolo che lo sport femminile potrebbe avere nell'economia italiana (partendo dal presupposto che lo sport produce il 2% del PIL complessivo dell’UE, mentre l’occupazione complessiva generata dalle attività sportive è di 7,3 milioni di unità, pari al 3,5% dell’occupazione complessiva nell’UE)