Tesina di terza media sulla guerra fredda

Di Redazione Studenti.

Tesina di terza media sulla guerra fredda: cronologia, eventi, protagonisti della tensione fra superpotenze durata fino al crollo dell'URSS

Guerra fredda

La parte più cruciale della Guerra Fredda ebbe luogo negli anni '60
La parte più cruciale della Guerra Fredda ebbe luogo negli anni '60 — Fonte: getty-images

La guerra fredda è una lunga fase di rivalità tra Stati Uniti e Unione Sovietica, che si sviluppò, con la partecipazione degli alleati delle due potenze, a partire dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, e cessò nei fatti con la caduta dell'URSS nel 1991.

Vediamo come creare dei collegamenti interessanti per una tesina di terza media.

Tesina terza media sulla guerra fredda

Possibili collegamenti sulla Guerra fredda:

Storia: Cos'è la guerra fredda

L’espressione guerra fredda fu usata per la prima volta dal giornalista americano Walter Lippman: caratterizza una contrapposizione ideologica e uno scontro sul piano politico.

Si intende per guerra fredda uno stato di continua tensione fra due potenze: USA e URSS. Entrambe combatterono una guerra psicologica, che più volte rinnovò nel mondo il timore di un nuovo conflitto mondiale e non impedì la nascita di conflitti locali.

Risorse per approfondire la Guerra fredda:

I presidenti americani coinvolti in quegli anni:

Tecnologia: La bomba atomica

Bomba atomica
Bomba atomica — Fonte: getty-images

La bomba atomica, o bomba A, è il nome con cui è conosciuta la bomba a fissione nucleare incontrollata. Si tratta di un ordigno esplosivo in cui l’energia è prodotta dalla reazione di fissione nucleare, cioè la divisione (spontanea oppure indotta) del nucleo atomico di un elemento pesante in due o più frammenti. La reazione a catena avviene appunto in forma incontrollata.

Per approfondire il tema:

Scienze: La medicina nucleare

La Medicina Nucleare è una branca della Radiologia che utilizza i raggi γ (raggi gamma) a scopo diagnostico, ovvero consente di osservare un’area di un organismo non visibile dall’esterno, attraverso lo strumento della diagnostica per immagini. Si può dividere in applicazioni in vivo e in vitro.

  • La diagnostica in vivo comprende la Scintigrafia e gli studi tomografici (SPECT e PET).
  • La medicina nucleare in vitro comprende tecniche di diagnostica di laboratorio.

Esiste un’ulteriore branca della medicina nucleare in vivo, quella Terapeutica (Radioterapia metabolica).

Rita Levi-Montalcini

La scienziata che più di ogni altra ha lavorato sulle applicazioni della medicina nucleare è Rita Levi-Montalcini, alla quale dobbiamo la scoperta dell'NGF, il fattore di crescita nervoso, oggi utilizzato per la cura di malattie come l'Alzheimer e di numerose patologie oculari. 

Qualche approfondimento:

Geografia: Gli Stati Uniti d'America

Dichiarazione d'indipendenza degli Stati Uniti
Dichiarazione d'indipendenza degli Stati Uniti — Fonte: getty-images

Gli Stati Uniti d’America (USA= The United States of America) sono una repubblica federale composta da 50 stati. Conifinano a Nord con il Canada, a Sud con il Messico e sono bagnati a Est dall’Oceano Atlantico e a Ovest dall’Oceano Pacifico.

Fanno parte degli Stati Uniti anche l’Alaska, le cui acque territoriali confinano con la Russia (presso lo Stretto di Bering) e lo stato delle Hawaii, formato da un arcipelago localizzato nel centro dell'Oceano Pacifico.

La loro superficie è di oltre 9,37 milioni di km² e contano 310 milioni di abitanti; sono infatti il quarto paese più esteso al mondo, e il terzo più popolato. Gli Stati Uniti sono uno dei paesi con la maggior diversità etnica e la loro multiculturalità è il prodotto di un'immigrazione su larga scala dai più svariati paesi dei diversi continenti.

Per approfondire:

La scoperta dell'America: approfondimenti

Inglese: Martin Luther King

Martin Luther King nacque nel 1929. Andò a scuola in Georgia e successivamente si trasferì all’Università di Boston, dove si sposò e mise su famiglia.

Nel 1954 diventò un pastore nella chiesa battista di Montgomery, in Alabama. Lottò per i diritti civili dei neri e fu un membro dell’Associazione Nazionale per il Progresso della Gente di Colore”. Lo ricordiamo, fra le altre azioni, per quella che prese luogo nel 1955, quando guidò il boicottaggio degli autobus, la prima grande manifestazione nera non violenta negli Stati Uniti. Il boicottaggio durò 382 giorni, e durante questo periodo la gente nera si rifiutò di usare gli autobus per i neri a Montgomery.

A questa azione di protesta seguì un incidente, quando una donna nera, Rosa Parks, si rifiutò di lasciare il posto per lasciar sedere un uomo bianco.

Per approfondire la storia di Martin Luther King:

I have a dream: il celebre discorso di M.L. King

Martin Luther King e Rosa Parks
Martin Luther King e Rosa Parks — Fonte: getty-images

Sono felice di unirmi a voi in questa che passerà alla storia come la più grande dimostrazione per la libertà nella storia del nostro paese. Cento anni fa un grande americano, alla cui ombra ci leviamo oggi, firmò il Proclama sull’Emancipazione. Questo fondamentale decreto venne come un grande faro di speranza per milioni di schiavi negri che erano stati bruciati sul fuoco dell’avida ingiustizia. Venne come un’alba radiosa a porre termine alla lunga notte della cattività.
Ma cento anni dopo, il negro ancora non è libero; cento anni dopo, la vita del negro è ancora purtroppo paralizzata dai ceppi della segregazione e dalle catene della discriminazione; cento anni dopo, il negro ancora vive su un’isola di povertà solitaria in un vasto oceano di prosperità materiale; cento anni dopo; il negro langue ancora ai margini della società americana e si trova esiliato nella sua stessa terra. [...]
E perciò, amici miei, vi dico che, anche se dovrete affrontare le asperità di oggi e di domani, io ho sempre davanti a me un sogno. E’ un sogno profondamente radicato nel sogno americano, che un giorno questa nazione si leverà in piedi e vivrà fino in fondo il senso delle sue convinzioni: noi riteniamo ovvia questa verità, che tutti gli uomini sono creati uguali.
Io ho un sogno, che un giorno sulle rosse colline della Georgia i figli di coloro che un tempo furono schiavi e i figli di coloro che un tempo possedettero schiavi, sapranno sedere insieme al tavolo della fratellanza.
Io ho un sogno, che un giorno perfino lo stato del Mississippi, uno stato colmo dell’arroganza dell’ingiustizia, colmo dell’arroganza dell’oppressione, si trasformerà in un’oasi di libertà e giustizia.
Io ho un sogno un sogno, che i miei quattro figli piccoli vivranno un giorno in una nazione nella quale non saranno giudicati per il colore della loro pelle, ma per le qualità del loro carattere. Ho davanti a me un sogno, oggi!.
Io ho un sogno, che un giorno ogni valle sarà esaltata, ogni collina e ogni montagna saranno umiliate, i luoghi scabri saranno fatti piani e i luoghi tortuosi raddrizzati e la gloria del Signore si mostrerà e tutti gli essere viventi, insieme, la vedranno. E’ questa la nostra speranza. Questa è la fede con la quale io mi avvio verso il Sud.
Con questa fede saremo in grado di strappare alla montagna della disperazione una pietra di speranza. Con questa fede saremo in grado di trasformare le stridenti discordie della nostra nazione in una bellissima sinfonia di fratellanza.
Con questa fede saremo in grado di lavorare insieme, di pregare insieme, di lottare insieme, di andare insieme in carcere, di difendere insieme la libertà, sapendo che un giorno saremo liberi. Quello sarà il giorno in cui tutti i figli di Dio sapranno cantare con significati nuovi: paese mio, di te, dolce terra di libertà, di te io canto; terra dove morirono i miei padri, terra orgoglio del pellegrino, da ogni pendice di montagna risuoni la libertà; e se l’America vuole essere una grande nazione possa questo accadere.
[...]E quando lasciamo risuonare la libertà, quando le permettiamo di risuonare da ogni villaggio e da ogni borgo, da ogni stato e da ogni città, acceleriamo anche quel giorno in cui tutti i figli di Dio, neri e bianchi, ebrei e gentili, cattolici e protestanti, sapranno unire le mani e cantare con le parole del vecchio spiritual: "Liberi finalmente, liberi finalmente; grazie Dio Onnipotente, siamo liberi finalmente".

Musica: Il rock

Il Rock è un genere musicale che trae origine dal rock n’ roll e dal rhythm and blues, dalla musica nera che precedentemente aveva influenzato anche il jazz e nasce attorno agli anni ’50 negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Gli strumenti utilizzati sono di solito la chitarra elettrica, il basso elettrico, la batteria e la tastiera (spesso anche l'organo).

Negli anni ’50 con Elvis Presley nasce il rock n’ roll, successivamente in Inghilterra fioriscono band come i Rolling Stones e i Beatles, che hanno un grande successo negli anni ’60. Prendendo spunto da queste due grandi band, incominciano a formarsi molti altri gruppi.

Per approfondire:

Educazione fisica: Il basket

Basket o pallacanestro
Basket o pallacanestro — Fonte: istock

Il basket, o in italiano pallacanestro, nasce negli Stati Uniti nel 1891 da un insegnante di educazione fisica. Come la pallavolo, anche questo sport aveva l’obiettivo di tenere in allenamento i giocatori di football e di baseball durante l’inverno.

Una partita di basket è costituita da quattro tempi da 10 minuti ciascuno, intervallati da 10 minuti di riposo.
Nella pallacanestro non esiste il pareggio: se al termine di una partita le due squadre sono in pareggio, vengono disputato uno o più tempi supplementari fino a quando una delle due squadre si trova in vantaggio.

Il gioco inizia quando l’arbitro lancia la palla in alto al centro del campo fra due giocatori avversari che devono cercare di prendere palla saltando e passandola ai propri compagni. Lo scopo del gioco è centrare il canestro con il pallone; ogni canestro vale due punti, a parte il tiro libero che vale uno ed il tiro da fuori o da tre punti, che vale per l’appunto tre punti.

Si può avanzare solo palleggiando e se un giocatore interrompe il palleggio fermando la palla può solo passarla ai compagni. I tiri liberi vengono assegnati quando un giocatore che subisce fallo sta tirando a canestro, indipendentemente dalla zona del campo in cui il fallo è stato commesso. Se, nonostante il fallo, la palla finisce nel canestro, viene assegnato un solo tiro libero.

Il fallo sull’avversario può comportare l’assegnazione di tiri liberi o di rimesse laterali. Ogni giocatore ha a disposizione 5 falli, dopodiche viene espulso.

Arte: la Pop art

Pop art è il nome di una corrente artistica della seconda metà del XX secolo, contrazione di popular art, ovvero arte popolare, cioè rivolta al maggior numero di persone possibili.

La Pop Art nasce negli anni Cinquanta in Gran Bretagna, ma si sviluppa soprattutto negli anni Sessanta negli Stati Uniti.

Gli artisti principali sono: Andy Warhol, Roy Lichtenstein e Claes Oldenburg.

Ascolta il podcast sulla Guerra fredda

Ascolta su Spreaker.

Approfondimenti