Terza prova maturità 2018: quale materia è sicura

Di Maria Carola Pisano.

Terza prova maturità 2018: una materia è sicura per tutti. Ecco quale e perché abbiamo la certezza che entrerà in terza prova

MATERIE TERZA PROVA 2018

Terza prova 2018: quale materia troverai al terzo scritto
Terza prova 2018: quale materia troverai al terzo scritto — Fonte: istock

Gli studenti non conoscono le materie della terza prova maturità 2018, tranne i più fortunati, che hanno potuto contare sull'aiuto dei prof per avere qualche indizio. Tracce e domande del terzo scritto non sono prevedibili in alcun modo e per prepararsi gli studenti ripassano tutto il programma di tutte le materie. Tra tutte le discipline, però, una è più certa delle altre.

TERZA PROVA MATURITA' 2018

La normativa della terza prova maturità 2018 è stabilita dal D.M. 429 del 2000 in cui sono contenute importanti informazioni circa la presenza obbligatoria della lingua straniera. Come segnalato nel decreto, all'interno della terza prova 2018 deve essere dato spazio all'accertamento della conoscenza della lingua straniera inserita nel piano di studi dell'ultimo anno. La verifica della conoscenza della lingua deve essere effettuata secondo queste modalità:

  • breve esposizione in lingua straniera di uno degli argomenti o di uno dei quesiti proposti dalla commissione nell'ambito della trattazione sintetica. In questa tipologia allo studente potrà essere richiesto anche di presentare un testo in lingua straniera della lunghezza di circa 80 parole, più una o due domande volte ad accertare la comprensione del testo;
  • breve risposta in lingua straniera a uno o più quesiti posti dalla commissione.

TERZA PORVA SIMULAZIONE

Per esercitarti per la terza prova, allenati con le simulazioni delle tracce esempio:

MATURITA': RIPASSO PER LA TERZA PROVA

Ripassa i programmi e gli argomenti delle materie che potresti trovare alla terza prova 2018: