Tema svolto sulla religione nell'era contemporanea

Di Redazione Studenti.

Tema argomentativo svolto sulla religione nel mondo odierno. In che modo la religione si manifesta al giorno d'oggi e perché. Commento personale

LA RELIGIONE OGGI

Come si manifesta la religione oggi?
Come si manifesta la religione oggi? — Fonte: getty-images

La religione oggi: esiste ancora, a tuo giudizio, nella moderna società tecnologica, un'ansia del divino? Se la tua risposta è affermativa, in quali modi essa si manifesta? Se rispondi negativamente, motiva adeguatamente la tua risposta.

Per migliaia e migliaia di anni i popoli hanno cercato il senso della vita e quello dell’universo e le religioni, che hanno a che fare con l’intero complesso della vita e della morte dell’uomo, ne sono il risultato.

Più di tre quarti della popolazione mondiale si considera appartenente ad una religione, a prescindere dal fatto che la pratichino di più o di meno. Infatti nonostante in tutti i paesi (soprattutto occidentali) la ricerca scientifica e la tecnica siano stati e siano ancora in notevole sviluppo, queste trasformazioni del mondo moderno non hanno comportato la perdita di religiosità.

Lo sviluppo tecnologico ha raggiunto dei livelli impressionanti ed oserei dire strabilianti: basti pensare al progresso medico.

Ma è anche vero che per fare in modo che l’evoluzione tecnico-scientifica avanzi, questa deve essere ispirata, accompagnata e contrassegnata da alti valori morali e spirituali.

La presenza del Divino, la religione, se serve a legare più persone tra loro, però può fare e fa molto di più. Può permettere di andare alla scoperta di se stessi e del mondo circostante, ad esempio.

La più importante esplorazione è quella interiore, perché trovare una pace interiore significa per ognuno di noi vivere una vita più serena e più profonda, abbandonando ogni concezione effimera, vuota, senza significato.

Altre esplorazioni si sono concentrate sul mondo esterno, quello delle relazioni, trovando la verità e il bene nelle modalità con cui si confronta con gli altri e verso un potere più alto.

Il riconoscimento di un “Dio” come fonte suprema di ogni vita e di ogni creatura sussiste indipendentemente dal tipo di religione. Essa si manifesta da modi più semplici a quelli più “gloriosi”. Basti pensare a quelle piccole azioni che quotidianamente rivolgiamo a persone in difficoltà, per non dimenticare le grandissime opere di bene effettuate dai missionari.

Una grande missionaria che ha offerto tutta la sua vita a completa disposizione dei più poveri, dei malati è Madre Teresa di Calcutta, una grande donna che durante il suo cammino terreno e di fede, ha trovato la forza, fino alla fine dei suoi anni, di essere sollievo materiale e spirituale per le persone emarginate e abbandonate.

È un segno divino anche il semplice innamoramento tra due ragazzi: lì come altre in testimonianze si riscontrano i valori più alti, più nobili dell’uomo. Quindi la vita senza rispetto dei valori non potrebbe portare nessun progresso.

Qualsiasi conquista finirebbe, secondo me, per coincidere con interessi individuali, finalità egoistiche e vantaggi effimeri. Dirigendoci verso oltre mete più spirituali e meno materiali potremmo risolvere molti problemi e differenze tra gli uomini.

Ascolta su Spreaker.

Temi svoltiGuida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia