Tema sul vizio del fumo

Di Redazione Studenti.

Tema sul vizio del fumo: cause e possibili rimedi per smettere di fumare

TEMA SUL VIZIO DEL FUMO SVOLTO

Tema sul vizio del fumo svolto
Tema sul vizio del fumo svolto — Fonte: getty-images

Il vizio del fumo può iniziare anche da giovanissimi e può iniziare quasi per gioco, magari per non sentirsi inferiori agli altri. Il problema è che poi diventa un'abitudine, un bisogno, fino a trasformarsi in una vera e propria dipendenza,forse meno grave di quella della droga, ma comunque dannosa e pericolosa per la salute.  

 

La sigaretta contiene infatti circa 5.000 sostanze pericolose per l'organismo, alcune allo stato gassoso, altro allo stato corpuscolare; è una miscela di droghe leggere, a cui il nostro corpo mano a mano si abitua e si assuefa, arrivando a farci aumentare la dose. I principali effetti negativi di tali sostanze possono essere: diminuzione dell'ossigenazione dei tessuti, effetto citotossico ed irritante, effetto cancerogeno, acceleratore tumorale.

I fumatori rovinano anche la vita dei loro cari che soffrono del fumo passivo: il lovo è vero e proprio egoismo. Inoltre non è certo piacevole per chi ti vuole bene vedere che ti danneggi con le tue stesse mani, come se non succedessero già abbastanza disgrazie che da un giorno all'altro ti cambiano l'esistenza.  

Come dicevamo, bisogna anche fare i conti con gli effetti del fumo passivo, che non sono meno dannosi di quelli del fumo aspirato direttamente dalla sigaretta; allora forse i fumatori dovrebbero pensare anche che non hanno alcun diritto di rovinare la vita degli altri, visto che i luoghi dove fumano non hanno alcuna limitazione, aperti o chiusi che siano.

Anche se si limitassero a fumare nelle loro abitazioni danneggerebbero comunque i loro familiari, soprattutto i figli. Ma perché dobbiamo mettere a rischio la nostra salute fisica con il fumo, quando già siamo costretti a respirare un'aria inquinata? Il fumo distrugge i polmoni, che rappresentano il nostro filtro naturale, deteriora il nostro sistema di pulizia, e permette così il passaggio di tutte le sostanze tossiche.

IL PROBLEMA ECONOMICO

Un altro effetto negativo del fumo riguarda il denaro: ogni mese i fumatori spendono centinaia di euro in sigarette. E' anche vero che la produzione di sigarette occupa migliaia di persone, sia negli stabilimenti di manifattura che nella coltivazione e trattamento del tabacco, ma quello di procurare lavoro agli altri non è un buon motivo per continuare a fumare.  

IL PROBLEMA AMBIENTALE

Una conseguenza del fumo è anche a livello di inquinamento ambientale: infatti una bruttissima abitudine dei fumatori è quella di gettare i mozziconi di sigaretta ovunque, nelle piazze, per le strade, ai parco giochi, in spiaggia; non saranno meno inquinanti di una cartaccia. Certo non si tratta di un'effetto causato dalle sostanze tossiche delle sigarette, ma semplicemente di una mancanza di rispetto verso gli altri, oltre che verso se stessi.  

CONCLUSIONE

Se i fumatori si convincessero davvero dei danni del fumo, forse riuscirebbero anche a trovare la forza di smettere, traendone solamente vantaggi: non è necessario che un fumatore riesca a smettere da solo, può avvalersi di una vasta gamma di aiuti, dei cerotti, delle pillole antifumo, dell'agopuntura, ma anche più semplicemente delle terapie di gruppo organizzate dalle associazioni che operano in tale settore. Il primo aiuto però deve essere cercato anche tra i propri cari: la famiglia e gli amici più cari.