Tema sul pregiudizio

Di Redazione Studenti.

Tema sul pregiudizio: cos'è e come nasce, caratteristiche e tipi di pregiudizio. Esempio di tema argomentativo sul pregiudizio

TEMA SUL PREGIUDIZIO

Tema sul pregiudizio
Tema sul pregiudizio — Fonte: getty-images

Che cos’è il pregiudizio? È un particolare forma di pensiero e di atteggiamento verso cose o persone; chi ha un pregiudizio esprime un concetto negativo senza conoscere la realtà. Consiste, come dice il termine stesso, nel giudicare un’entità prima ancora di conoscere le sue caratteristiche; nel caso della persona si giudicano, per esempio, personalità e carattere.

Dove e perché nasce? Nasce in ogni mente umana, perché l’uomo sente il bisogno di esprimere un’opinione nei confronti di una seconda entità, pur non conoscendo niente di questa. Infatti, se ci si pone dei perché riguardo un determinato pregiudizio ci si rende conto che non esiste una risposta logica, siccome non è logica l’idea di partenza.

In cosa consiste? Consiste nell’etichettare una persona o un oggetto, basandosi su una predilezione immotivata per un particolare punto di vista o una particolare ideologia. È dunque un pensiero soggettivo. Nel caso della persona viene attribuito un nomignolo o un soprannome.

Come si diffonde? Si diffonde molto facilmente attraverso voci che circolano e che acquistano credibilità e un modo per fermare questo fenomeno è quello di dare un giudizio alla realtà dell’uomo.

TIPI DI PREGIUDIZIO

Pregiudizio etnico. I pregiudizi variano da cultura a cultura e possono portare allo sviluppo di fenomeni di razzismo. Il pregiudizio etnico, quindi, è un atteggiamento di rifiuto o di ostilità verso un particolare gruppo, o singolo, etnico presente nella società. La causa di questo pregiudizio è la diversità. Gli stranieri, gli immigrati sono diversi da noi; hanno lingua, religione, costumi differenti. Un esempio di pregiudizio etnico è quello attribuito alle persone di colore dalla maggior parte dei bianchi. Esso nasce fra il XVI e il XIX secolo con il cosiddetto “commercio triangolare” che diede origine alla tratta degli schiavi (le navi partivano dall’Europa con prodotti commerciali per poi, una volta giunte sulla costa occidentale africana, utilizzarli come merce di scambio per l’acquisto degli schiavi, che venivano trasferiti, attraverso l’Atlantico, nelle Americhe, da dove le navi ripartivano cariche di materie prime).

Citazione. B.L. Duncan, psicologo sociale molto importante, realizzò un esperimento: venne girato un filmato dove un nero dava una spinta ad un bianco, e poi venne fatto vedere ad alcune persone. Venne chiesto cosa ne pensavano e vennero espressi giudizi negativi: l'uomo nero era aggressivo e cattivo, aveva un comportamento violento. Duncan dedusse che i neri venivano incolpati, ma se fosse stato il contrario, quindi un bianco dava una spinta a un nero, il bianco sarebbe stato scusato.

Pregiudizi sull’aspetto fisico. Causato da una particolarità dell’aspetto.

Citazione. Rosso Malpelo di Giovanni Verga. “Malpelo si chiamava così perché aveva i capelli rossi; ed aveva i capelli rossi perché era un ragazzo malizioso e cattivo, che prometteva di riuscire un fior di birbone”.

Pregiudizio sulla malattia. Coloro infetti dall’HIV sono visti come portatori di una malattia ‘giudicata’ e vengono percepiti come “diversi”. Molte persone non sanno come rapportarsi con i portatori di questa malattia, prevalendo un grande senso di paura verso di loro.

Pregiudizio diffuso dai mass media. Attraverso i quotidiani, i periodici, la radio, la televisione e Internet ci giungono delle informazioni che spesso diffondono pregiudizi riguardo determinati contesti.

Pregiudizio nei confronti delle persone mancine. Diffuso in passato, a causa delle costrizioni preposte agli alunni da parte degli insegnanti riguardo la mano utilizzata per scrivere.

Pregiudizio riguardo la condizione economica. Avviene per esempio nel momento in cui osserviamo il modo di vestire di una persona e generiamo una supposizione riguardo il ceto sociale.

Pregiudizio riguardo la mancanza di istruzione. I soggetti privi di istruzione sono spesso visti come persone con problemi di inefficienza mentale.

Temi svolti: Guida al tema sull'adolescenzaGuida al tema sull'immigrazioneGuida al tema sull'amiciziaGuida al tema sul femminicidioGuida al tema sul NataleGuida al tema sui social network e i giovaniGuida al tema sui giovani e la crisi economicaGuida al tema sul rapporto tra i giovani e la musicaGuida al tema sulla comunicazione ieri e oggiGuida al tema sulla famigliaGuida al tema sull'amore e l'innamoramentoGuida al tema sull'alimentazioneGuida al tema sullo sport e sui suoi valoriGuida al tema sulle dipendenze da droga, alcol e fumoGuida al tema sulla ricerca della felicitàGuida al tema sul bullismo e sul cyberbullismoGuida al tema sulla globalizzazioneGuida al tema sul razzismoGuida al tema sulla fame nel mondoGuida al tema sull'eutanasia e l'accanimento terapeuticoGuida al tema sulla libertà di pensieroGuida al tema sulla mafia