Tema sugli smartphone: pro e contro

Di Redazione Studenti.

Tema svolto sugli smartphone: pro e contro dei nuovi dispositivi tecnologici che hanno trasformato il mondo della comunicazione. Svolgimento ed esempio

TEMA SUGLI SMARTPHONE

Smartphone: pro e contro dell'utilizzo
Smartphone: pro e contro dell'utilizzo — Fonte: istock

Questo tema è stato pensato in forma di articolo di giornale da pubblicare su una rivista divulgativa. L'ambito scelto è quello tecnico-scientifico e ha come titolo: Lo smartphone è un bene o un male?

La traccia:

Lo sviluppo scientifico e tecnologico dell’elettronica e dell’informatica ha trasformato il mondo della comunicazione, che oggi è dominato dalla connettività.

Ascolta su Spreaker.

TEMA SVOLTO SUGLI SMARTPHONE

Negli anni ’80 del 2000 il telefono raggiunge ogni casa e ufficio: si stima che ci fossero venti milioni di apparecchi, uno ogni due abitanti. Oggi il telefono fisso è meno gettonato: al suo posto la diffusione maggiore la conta lo smartphone, che ha preso in tutto e per utto il posto del telefono fisso.

L’avvento e la rapidissima evoluzione dei telefonini ha cambiato la vita, le abitudini e il mondo del lavoro di ciascuno. Se in un primo momento si comtava ancora qualche irriducibile del telefonino classico, senza collegamento a internet, oggi non possedere uno smartphone è pressoché impossibile. Come afferma Ferraris, nello stesso momento in cui scopriamo che “non c’è campo” incominciamo a cercarlo affannosamente. Portare con sé il telefonino è dunque come portarsi appresso un pezzetto di casa: ci si sente più sicuri, e meno soli.

La nostra società è ormai è basata sulla tecnologia, in particolare sugli smartphone: persino la letterina a babbo natale ormai non è più scritta a mano ma attraverso un messaggio su WhatsApp. I voli aerei non prevedono più una vendita di biglietti cartacei ma digitali. La prima sfida che ciascuno di noi deve affrontare è quella della reperibilità: la comunicazione, più veloce e immediata, richiede anche di essere sempre presenti e fornire risposte rapidissime.

L’avvento dello smartphone è quindi un male o un bene?

Per certi aspetti si può definire un male: confonde la vita lavorativa con quella privata, durante i weekend o le ferie si è reperibili da mail, non si riesce mai a staccare la “spina”. Inoltre i cellulari in mano ai più piccoli possono essere un’arma molto potente: basti pensare al fenomeno del cyberbullismo.

Nonostante ciò, nel complesso, gli smartphone hanno migliorato il mondo in cui viviamo: ci permettono di conversare con persone dalla parte opposta del pianeta, di comprare tutto ciò di cui abbiamo bisogno senza uscire di casa, di gestire tramite app la nostra vita privata.

Come ogni altro strumento, i cellulari sono dispositivi comodissimi per organizzare e gestire al meglio la propria vita condensando in un solo strumento più funzionalità: naturalmente, è bene che vengano utilizzati sempre in modo sapiente e responsabile

Proprio per questo, e a causa del loro sviluppo rapidissimo, molti oggetti tradizionali come gli orologi "classici" stanno ormai scomparendo, lasciando il campo ad altri dispositivi più complessi. Certamente tutto questo è indice di progresso, ma contiene anche diverse insidie di cui è necessario tener conto.