Tema storico prima prova 2018: traccia svolta sulla cooperazione internazionale

Di Veronica Adriani.

Prima prova 2018, esame di maturità. La traccia svolta del tema storico di tipologia C sulla cooperazione internazionale

PRIMA PROVA 2018 TRACCIA SVOLTA TIPOLOGIA C

All’indomani della seconda guerra mondiale, il mondo è diviso in due blocchi dalla Guerra fredda: in America governa il democratico Truman, in Unione Sovietica c’è Stalin che è al comando dagli anni Venti, in Italia, invece, i cittadini sono chiamati a scegliere tra monarchia e repubblica e, per la prima volta, le donne possono votare.

L’Italia è un paese percosso dai bombardamenti, da una dittatura durata vent’anni, appesantito da un’economia principalmente agricola. In un momento in cui USA e URSS opprimono tutto ciò che si trova in mezzo a loro, quello di cui l’Italia ha bisogno è una stabilità politica.

A capirlo e a farsi portavoce di questa necessità sono Alcide de Gasperi e Aldo Moro: la democrazia deve essere posta su basi solide, in un contesto di stabilità privo di spaccature interne. L’obiettivo è allargare la base democratica.

TRACCIA SVOLTA TEMA STORICO PRIMA PROVA 2018

È già stato eletto Eisenhower quando, nel 1962, Aldo Moro propone un’alleanza di governo tra democratici cristiani e socialisti. Una proposta assolutamente nuova che richiede un nuovo tipo di mentalità. Ciò che Aldo Moro ritiene necessario è la cooperazione: tra i partiti in Italia e tra i paesi in generale. La stabilità interna in ogni paese avrebbe assicurato la stabilità tra i paesi nel mondo, in grado di garantire una pace duratura. 

Alla Conferenza per la sicurezza e la cooperazione in Europa, Moro, sottolinea con chiarezza questo punto: "Ci unisce, malgrado tutto, la nostra storia. Ci unisce un intento di pace al riparo da ogni minaccia alla sicurezza. Ci unisce il bisogno e il desiderio di cooperazione. La consapevolezza di queste ragioni ha aperto la via alla distensione".

Alcide de Gasperi, poi, Primo Ministro italiano dal 1946 al 1953, in questo senso è lungimirante. Nel 1952 propone di affidare alla CECA, il compito di cominciare a predisporre il progetto della costituzione federale europea.

PRIMA PROVA MATURITÀ 2018 TRACCIA SVOLTA TEMA SULLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Moro guarda con positività i cambiamenti che stanno percorrendo il paese e sottolinea come i limiti fino a quel momento riscontrati nel sistema politico debbano essere superati e abbattuti. Le trasformazioni riguardano non solo l’economia e la politica, ma anche la mentalità della popolazione e si configurano quindi come un qualcosa di più profondamente culturale.

Apertura, cooperazione, distensione: sono queste le parole chiave per questo momento storico, momento in cui Moro intuisce “la necessità di una più efficace tutela dei diritti umani, un arricchimento dei popoli in forza in una migliore conoscenza reciproca, di più liberi contatti, di una sempre più vasta circolazione delle idee e delle informazioni”.

Si può dire, in conclusione, che Moro e De Gasperi siano stati, in un certo senso, i precursori di una nuova tendenza globale, basata sulla diffusione su scala internazionale di idee e problematiche.

TUTTE LE TRACCE SVOLTE DELLA PRIMA PROVA 2018