Tema sul primo impatto con la nuova scuola

Di Redazione Studenti.

Come scrivere un tema sul primo impatto con la nuova scuola: traccia svolta per prendere spunto

TEMA SUL PRIMO IMPATTO CON LA NUOVA SCUOLA

Tema svolto sul primo impatto con la nuova scuola
Tema svolto sul primo impatto con la nuova scuola — Fonte: getty-images

Devi fare un tema sul primo impatto con la tua nuova scuola? Questo è un grande classico che assegnano tutti i docenti presto o tardi. Supponiamo che tu abbia ricevuto una traccia di questo tipo:

Parla del tuo primo impatto con questa nuova realtà scolastica. Sei contento della scelta che fatto? Questa scuola è come te l’aspettavi? Cosa ti proponi per il proseguimento dell’anno scolastico?

TEMA SVOLTO SUL PRIMO IMPATTO CON LA NUOVA SCUOLA

Da sempre penso che la scuola sia come una strada, un percorso che inizia nella prima infanzia e termina con la maturità del ragazzo, che dopo un lungo percorso ha appreso tantissime conoscenze ed è finalmente pronto ad integrarsi nella società adulta.
Io, che sono un nuovo alunno di un istituto tecnico, ho dovuto da poco scegliere quale sarebbe stata la parte finale di quella strada, e ho scelto con consapevolezza il mio percorso, nonostante i cattivi commenti di compagni e parenti. Questi ultimi non hanno capito la mia scelta perché non conoscono i miei “sogni  nel cassetto” e gli obiettivi che voglio raggiunge: dopo questo percorso di studi, vorrei diventare un bravo ed efficiente perito informatico. Ecco svelato il motivo della mia scelta.

Per quanto riguarda il mio nuovo istituto, non sono ancora in grado di dare giudizi, visto e considerato che è da poco che lo frequento. Non ne conosco ancora l'organizzazione, al primo impatto posso dire che mi sembra una scuola preparata ad ogni tipo di evenienza, organizzata sia per quanto riguarda lo studio che le attività extracurriculari, e piena di discipline nuove, come alcune materie (chimica, fisica, scienze applicate in generale…), alcuni laboratori in cui si svolgono esperimenti e dimostrazioni interessanti ed istruttive. Sono un po’ dispiaciuto per l'assenza di materie quali musica e arte che, anche se siamo in un istituto tecnico, secondo il mio pensiero sono utili per accrescere la propria cultura generale.

TEMA SULLA NUOVA SCUOLA CHE STAI FREQUENTANDO

L’anno scolastico è iniziato molto bene e sia io che i miei compagni abbiamo di voler fare nuove amicizie e di volersi integrare in questa nuova realtà, dove i professori sono cambiati, e con loro anche i metodi di insegnamento e di valutazione. Nonostante questo ci siamo dimostrati pronti ad accogliere tutte le novità. L'anno scolastico che mi trovo davanti non sarà affatto semplice: dovrò sforzarmi per riuscire a organizzare le attività extra scolastiche e l'impegno nello studio. Secondo il commento di alcuni parenti, la scelta dell’indirizzo informatico è forse il più impegnativo (ma non per questo insuperabile) che la mia scuola offre agli studenti. Fortunatamente, ad aiutarmi, ci sono i professori, che cercano in tutti i modi di non farci pesare molto il fatto di dover andare a scuola e ci aiutano nella comprensione di temi per noi ancora difficili.

CONCLUSIONE

Alcuni dei professori che insegnano nella nostra classe riescono a farci prendere la scuola come un “gioco”, rendendo le lezioni divertenti e mai monotone. Siamo comunque ragazzi, abbiamo diritto a un po’ di “svago” anche durante le ore scolastiche, certo senza esagerare. In conclusione voglio solo dire che come inizio dell'anno scolastico mi sembra buono, ma spetta a me, ai miei nuovi amici e ai professori farlo diventare ancora migliore, fino a renderlo indimenticabile.